Refurtiva rinvenuta in casa occupata. Denunciato un giovane senza fissa dimora.

746

Refurtiva Carabinieri Nel primo pomeriggio di ieri, i militari della compagnia Carabinieri di Caltanissetta hanno denunciato un uomo per ricettazione, dopo aver rinvenuto all’interno dell’abitazione in cui si era rifugiato, numerosi oggetti tra cui netebook, navigatori satellitari, orologi di varie marche, occhiali da sole, lettori mp3, lettori dvd.

Nella fattispecie, i Carabinieri della Radiomobile, impegnati in un servizio di pattuglia sul territorio nisseno, ricevuta la chiamata dalla centrale operativa del comando provinciale, si sono recati presso un’abitazione sita in “contrada Vulcanelli”, nelle vicinanze del “villaggio Santa Barbara”. Sul posto ad attenderli, una donna nissena, proprietaria dell’immobile, la quale oltre a far presente che la casa sarebbe dovuta essere disabitata da piu’ di un anno, faceva notare il danneggiamento della serratura del cancello d’ingresso e la forzatura della porta dell’abitazione.

All’interno, i militari hanno rinvenuto, diversi indumenti maschili, un letto approntato e del cibo sul tavolo indicazione evidente della presenza di qualcuno. Inoltre, nel palese disordine, i militari hanno rinvenuto numerosissimi oggetti presumibilmente oggetto di furto, quali: una cassa acustica, due lettori dvd, un telefono cellulare, un netbook, una scatola contenente un porta ostie ed un crocifisso, tre binocoli oculari, un paio di occhiali da sole, un orologio, un mazzo di chiavi “fiat” con telecomando, tre lettori mp3, una sedia a rotelle, un ruotino di scorta ed una macchina fotografica.

Refurtiva casa occupataI Carabinieri inoltre hanno rinvenuto sul tavolo alcuni atti giudiziari della Procura della Repubblica di Caltanissetta notificati a C.D., ventenne, senza fissa dimora.

Pertanto, il danneggiamento, l’occupazione dell’immobile ed il materiale ritrovato, sono stati attribuiti al giovane che e‘ stato denunciato per danneggiamento, occupazione abusiva di immobile e ricettazione.

Tutti gli oggetti rinvenuti, dichiarati sotto sequestro, sono stati catalogati e sono attualmente custoditi presso gli uffici del comando compagnia Carabinieri di Caltanissetta.

Se qualche cittadino dovesse aver subìto il furto degli oggetti sopra elencati, puo’ recarsi presso gli uffici del Comando, in viale Regina Margherita 50 e chiedere di visionare gli oggetti posti sotto sequestro.

Commenta su Facebook