Refezione scolastica, il 19 ottobre si parte. Il Comune decide la proroga, alcuni servizi a esterni

790

Il servizio di refezione per i circa 1700 bambini delle scuole dell’obbligo di Caltanissetta inizierà il prossimo 19 Ottobre. Lo hanno reso noto il sindaco Giovanni Ruvolo e il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Massimiliano Centorbi, a seguito della decisione dell’Amministrazione Comunale di prorogare l’appalto preesistente, fino all’espletamento della nuova gara che verrà bandita tra qualche settimana.

“Anche grazie anche all’impegno degli uffici – ha spiegato l’assessore Centorbi – siamo riusciti a superare l’impasse che ha fatto slittare l’avvio di un servizio a cui diamo grande importanza per suo il valore sociale ed educativo. In sostanza abbiamo dovuto esternalizzare alcune attività perché alcune unità del personale comunale addetto sono andate in pensione e dunque abbiamo dovuto rimediare modificando alcune parti dell’organizzazione della refezione stessa”.

Col nuovo anno, una volta conclusa la fase di proroga, scatterà il nuovo servizio secondo diversi moduli organizzativi. ”Verificherò personalmente – ha annunciato il sindaco Ruvolo – alcuni aspetti del nuovo servizio sia sotto il profilo dell’efficienza che della tabella dietetica dei pasti serviti, per migliorare sotto ogni punto di vista la refezione scolastica per i nostri bambini”.

Commenta su Facebook