Reddito di cittadinanza, Cancelleri: “Quasi duemila hanno un contratto attivo di lavoro in provincia”

179

“Secondo i dati di ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro), in provincia di Caltanissetta sono 3.335 i percettori di Reddito di Cittadinanza che hanno firmato almeno un contratto di lavoro prima del 31 ottobre di quest’anno. Parliamo naturalmente dei percettori ‘occupabili’, cioè degli adulti tenuti a firmare un Patto per il Lavoro e che nei nostri Comuni sono 16.188, mentre il numero dei rapporti di lavoro ancora in corso a fine ottobre è di 1.796. Ciò dimostra molto chiaramente che anche nella grave crisi generata dalla pandemia questo strumento ha avuto un ruolo fondamentale, offrendo un salvagente contro la povertà e stimolando decine di migliaia di persone nella ricerca di una nuova occupazione” dichiara in una nota la parlamentare del Movimento 5 Stelle Azzurra Cancelleri.

“Il Reddito di Cittadinanza si sta dimostrando una misura lungimirante e fondamentale ed osservare nella provincia nissena questi dati non può che essere motivo di soddisfazione; abbiamo raggiunto risultati impensabili e su questa direzione dobbiamo procedere. Per il suo rifinanziamento ci sono pronti 4 miliardi in Legge di Bilancio ma occorre renderlo ancora più efficace e inclusivo, prevenendo la disoccupazione dei lavoratori a rischio, agganciando la formazione alle politiche di sviluppo”.

“Ogni mese che passa i numeri ci danno ragione e migliaia di persone stanno ritrovando fiducia nel futuro e in uno Stato che crea nuove opportunità e aiuta chi è più sfortunato; questi numeri sono soprattutto persone, storie, vite. Vite di uomini e donne, giovani e anziani, tantissimi minori e disabili, ai quali un sostegno al reddito ha finalmente portato un sollievo. Alle falsità quotidiane noi rispondiamo con i fatti, con le storie di cittadini che grazie al Reddito di Cittadinanza acquistano fiducia nel futuro” conclude la parlamentare del Movimento 5 Stelle.

Commenta su Facebook