Recuperare plastica e alluminio? A Montedoro è semplice con l'eco point. Buoni in cambio di bottiglie

1022

La giunta del comune di Montedoro ha accolto la richiesta della Garby per la fornitura e l’installazione di un eco-compattatore per la raccolta di bottiglie in plastica e lattine in alluminio.
L’amministrazione guidata da Federico Messana è sempre più green, dopo l’apertura della casa dell’acqua, l’adesione al gas per l’acquisto di bici elettriche, l’ultima iniziativa consisterà nella messa in opera di un eco-point in cui in cambio del conferimento di oggetti di plastica e/o alluminio verrà rilasciato agli utenti un buono sconto usufruibile negli esercizi locali convenzionati.
L’eco-compattatore sarà concesso in comodato d’uso gratuito, la società fornitrice provvederà a garantire l’installazione, l’assistenza tecnica e la manutenzione straordinaria dei macchinari, mentre il comune si impegna a fornire l’alimentazione per i macchinari e l’occupazione del suolo pubblico a titolo gratuito.
L’installazione dell’eco-compattatore si inserisce nel progetto di riorganizzazione della raccolta dei rifiuti illustrato dall’Amministrazione nell’ultimo consiglio comunale.
L’eco-point Garby è semplice da utilizzare assomiglia a un normale contenitore per i rifiuti, ma è automatizzato. Il macchinario in cambio di materiali riciclabili – quali bottiglie in PET trasparente, bottiglie in PET colorato, flaconi in HDPE fino a 1,5 lt. e lattine di alluminio – donerà ai cittadini dei buoni sconto da spendere nelle attività commerciali convenzionate. Infatti una volta inserito il materiale nelle apposite bocche questo viene compattato e ridotto in volume fino all’80% in automatico; schiacciando poi un pulsante al termine del conferimento verrà quindi stampato uno scontrino da consegnare alle casse dei punti vendita convenzionati.
Lo scopo di questa iniziativa, voluta fortemente dal vicesindaco Renzo Bufalino, è quella di favorire una cultura della raccolta differenziata e del minor conferimento in discarica dei rifiuti e il coinvolgimento non solo dell’utenza ma anche delle attività commerciali.
«Questo progetto ha un indubbio valore ecologico – afferma il vicesindaco Renzo Bufalino – infatti sarà un stimolo in più per i cittadini a realizzare e a migliorare la raccolta differenziata. Inoltre, all’aspetto ecologico dell’iniziativa si aggiunge anche quello economico, considerato il coinvolgimento delle attività commerciali locali e l’incentivazione fornita agli utenti, mediante dei buoni spesa da consumare presso i punti vendita convenzionati. Contiamo che la Garby installi l’eco-compattatore nel più breve tempo possibile, noi come amministrazione abbiamo fatto e continueremo a fare la nostra parte»

Commenta su Facebook