Razziarono una villetta in periferia, le impronte digitali inguaiano due sancataldesi

296

Nella mattinata del 13 aprile 2021 i militari della Compagnia Carabinieri di Caltanissetta sono stati impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, presso le rispettive abitazioni, nei confronti di due soggetti per i reati di furto in abitazione con l’aggravante di aver usato violenza sulle cose.

Il provvedimento è stato emanato nei confronti di Angelo Di Forte, 25enne di San Cataldo e Manuel Dell’Aira classe 1998 sancataldese.

L’ordinanza, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Caltanissetta, trae origine da un’ampia attività investigativa condotta dalla Sezione Operativa del N.O.R.M. Carabinieri e coordinata dalla Procura della Repubblica, che ha consentito di accertare che i destinatari della misura, nel dicembre 2017, previa forzatura della serratura del cancello d’ingresso antistante una abitazione sita in Caltanissetta in contrada Sartania ed il successivo danneggiamento della grata e del vetro della finestra del vano cucina, introdottisi all’interno vi asportavano alimenti, elettrodomestici, denaro ed un’autovettura custodita all’interno del garage di pertinenza dell’abitazione.

Le immediate attività d’indagine svolte dal personale della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri, attraverso lo svolgimento di rilievi tecnici e fotografici presso l’abitazione, permettevano di individuare alcune tracce papillari utili al confronto dattiloscopico, il tutto supportato da alcune immagini di videosorveglianza acquisite nei pressi dell’abitazione in un periodo corrispondente a quello di commissione del furto.

Commenta su Facebook