Rapina in tabaccheria a Gela. Esercenti chiedono aiuto allo Stato. "Non c'è sicurezza".

481

rapina-volto-copertoRapina ai danni di un tabaccaio a Gela. In due, con il volto coperto, hanno fatto irruzione nella rivendita di tabacchi gestita da Emanuele Urboni, 60 anni, in via Generale Cascino e sotto la minaccia di un’arma, hanno portato via l’incasso della giornata, all’incirca mille euro. “In questa città – ha dichiarato il commerciante – non c’è sicurezza. Mi rivolgo alle istituzioni, perché non è possibile andare avanti in questo modo. Anche gli altri miei colleghi si lamentano”. La rapina è stata perpetrata ieri sera intorno alle 19, quando la strada era molto transitata da automobilisti e passanti. Indagano i carabinieri.

(Fonte Agi)

Commenta su Facebook