Rapina al BdS di via Rochester. Tre arrestati

1361

20130312-171120.jpgTre banditi
travisati da parrucche e maschere hanno tentato di rapinare il
banco di Sicilia di via Rochester a Caltanissetta. La rapina per
loro è andata molto male. Polizia e Carabinieri infatti, sono
intervenuti quando ancora i malviventi erano dentro i locali.
Avevano arraffato un consistente bottino, ma non potranno mai
goderselo, in quanto agenti delle volanti e militari dell’arma li
hanno ammanettati. Si tratta di tre palermitani che erano giunti a
Caltanissetta a bordo di due auto, una delle quali è stata
sequestrata dagli agenti, una Lancia Musa grigia e una Nissan Micra
gialla. Intorno alle 15,30 i tre malviventi si sono presentati
nella filiale del Banco di Sicilia, uno travestito da benzinaio,
l’altro con una parrucca, mentre dentro la banca c’erano alcune
donne incinte. Una signora si è sentita male per lo choc subito.
Pochi attimi ma intensi, subito dopo l’arrivo della polizia e i
arresti. Nella tasca di uno dei rapinatori le chiavi di una lancia
musa subito identificata e sequestrata. 20130312-171137.jpg 20130312-171150.jpg

20130312-183855.jpg

20130312-183901.jpg

20130312-183907.jpg
I rapinatori che, al momento dell’intervento della Polizia, erano armati di coltelli a serramanico, venivano immediatamente bloccati ed arrestati in quanto colti nella flagranza del reato di rapina a mano armata aggravata in concorso. Quindi venivano condotti negli Uffici dell’UPGSP della Questura di Caltanissetta per la redazione del verbale di arresto e degli altri atti di Polizia Giudiziaria. Si accertava che si trattava di malviventi palermitani “in trasferta”, identificati per ABBATE Salvatore, ABBATE Maurizio e ABBATE Salvatore tutti con precedenti specifici per rapina a mano armata nonchè per altri reati contro il patrimonio. Ultimate le formalità di rito, gli arrestati verranno condotti presso la locale Casa Circondariale Malaspina.

Commenta su Facebook