Raid notturno al Ccr di Serradifalco, aggiornamento. Ritrovato a Catania il camion, manca il muletto

1129

IMG_1977

*in aggiornamento*

La Polizia stradale di Catania ha intercettato nella tarda mattinata di martedì il camion rubato dal centro comunale di raccolta rifiuti di Serradifalco. Un Iveco Magirus dal valore di 200 mila euro rubato insieme a un muletto per il movimento terra di bancali. Il mezzo pesante dell’ato Ambiente, utilizzato per la differenziata e sottratto nella notte, è stato fermato in autostrada nei pressi di Catania e del fatto sono stati informati i responsabili del CCR. Ma il giallo non è chiuso, perchè dal mezzo mancava il muletto, caricato dai ladri nottetempo e forse custodito in un altro posto prima di fuggire per Catania.

segue notizia delle 10,00

Colpo grosso messo a segno dai ladri stanotte al CCR di Serradifalco (CL), il centro comunale di raccolta dei rifiuti di contrada Santa Lucia, dove hanno rubato mezzi dell’Ato Ambiente per migliaia di euro.

Nottetempo i ladri si sono intrufolati nella struttura, rubando un muletto utilizzato per la movimentazione a terra dei bancali e un mezzo pesante impiegato per la raccolta differenziata dell’ambito territoriale, un Iveco Magirus scarrabile. Solo quest’ultimo, da nuovo, ha un valore stimato intorno ai 180 mila euro.

I ladri si sono prima introdotti negli uffici dove erano custodite le chiavi del camion, infrangendo una vetrata, quindi hanno scaricato a terra gli attrezzi ed i rifiuti differenziati che si trovavano nel cassone, in particolare plastica, e sono fuggiti portando con sé anche il muletto.IMG_1982

Durante il raid, per caricare il muletto, hanno provocato danni e distrutto alcuni attrezzi tra cui un tagliaerba. Per caricare il muletto sul cassone dell’Iveco Magirus, il ladro,o i ladri, hanno utilizzato le sponde del cassone di un altro camion, fissandole con dei mattoni sradicati dal pavimento.

Un blitz sul quale adesso indagano in Carabinieri della Stazione di Serradifalco IMG_1979chiamati dai dipendenti del CCR ad inizio turno, quando si sono accorti del furto.

 

Commenta su Facebook