Raid nell’ufficio del Procuratore aggiunto Lia Sava al quarto piano del Palazzo di Giustizia

3058

E’ inquietante l’episodio avvenuto durante il ponte di Pasqua nel Palazzo di Giustizia di Caltanissetta.

Ignoti hanno compiuto un raid nell’ufficio del Procuratore aggiunto, Lia Sava, lasciando il computer acceso e alcune piante scaraventate per terra.

La Sava è uno dei vice del procuratore Amedeo Bertone, capo della Dda di Caltanissetta, e coordina delicate indagini.

Secondo quanto riporta Repubblica il raid potrebbe essere servito a lanciare un messaggio eclatante. Questo potranno svelarlo le indagini che per competenza territoriale saranno condotte dalla Procura di Catania.

Sul posto la polizia scientifica per rilevare possibili tracce degli autori, mentre si è appreso che le telecamere di sorveglianza del Tribunale non funzionano.

Commenta su Facebook