Raccolta rifiuti ingombranti, sia fatta chiarezza in modo ufficiale.

Desideriamo precisare che la non rispondenza tra l’ordinanza sindacale n. 29 del 15 luglio 2016 e la brochure illustrativa pubblicata in data successiva a cura del Comune, ci ha indotti a ritenere che l’ordinanza stessa fosse stata modificata nel senso che fosse possibile  smaltire gli ingombranti soltanto portandoli al deposito di c.da Cammarella. Cosa che abbiamo criticato in quanto avrebbe comportato un costo non indifferente per i cittadini.

In realtà l’ordinanza non è stata modificata e, quindi rimane valida e operante. La causa di questo malinteso, quindi, sta nel fatto che la brochure è sbagliata. Infatti riporta come possibilità di smaltimento degli ingombranti, soltanto il deposito al Centro di c.da Cammarella mentre, in effetti, essendo l’ordinanza sempre valida,  il Comune, probabilmente, intendeva dire che è possibile sia il deposito in c.da Cammarella sia il deposito vicino i cassonetti RSU. Sarebbe opportuno, pertanto, che il Comune, allo scopo di fugare ogni dubbio, chiarisse ufficialmente la vicenda anche ristampando e pubblicando la brochure nella versione corretta.

 

Pubblichiamo la pagina originale dell’ordinanza e la brochure errata

Ordinanza n. 29 pag. 5Brochure errata

 

 

Commenta su Facebook