Raccolta differenziata al 20%. Il sindaco Ruvolo: “Niente aumento della Tari grazie a questo traguardo”

687

Partita dal 6% ha raggiunto il 20% la Raccolta differenziata a Caltanissetta. Una campagna informativa serrata, l’apertura di un info point all’interno del Comune, continue sanzioni da parte degli agenti della Polizia Municipale per chi non differenzia, un portale dedicato. Sono state alcune delle azioni messe in campo per far salire la quota di rifiuti differenziati nel capoluogo ancora lontana, comunque, dalla percentuale fissata dalla regione al 35%. “Abbiamo raggiunto il 20% – ha detto il sindaco Giovanni Ruvolo questa mattina in conferenza stampa – e questo ci ha consentito di non aumentare la Tari. Siamo il capoluogo con la Tari più bassa e questo è un merito che voglio ascrivere all’amministrazione comunale. Ogni incremento di raccolta differenziata si traduce in un incremento di servizi di cui si beneficierà l’intera città. Dall’altra parte ci sarà una maggiore attenzione alle sanzioni, fino a 600 euro per chi non differenzia”. Nel corso della conferenza stampa di questa mattina durante la quale sono stati comunicati risultati, obiettivi e piani l’assessore Maria Grazia Riggi e il dirigente della 3^ divisione Dell’Utri hanno anche parlato di ciò che si è fatto e delle attività messe in campo dall’amministrazione comunale. “Per arrivare al 35% – ha dichiarato l’assessore Maria Grazia Riggi – la situazione deve essere presa in mano da tutti i cittadini e dagli adetti ai lavori. Dalla prossima settimana in alcune zone saranno eliminati i cassonetti per consentire un servizio di porta a porta spinto. Questo non è un piacere ma un adempimento di legge e quindi non ci saranno sconti per nessuno. Abbiamo messo in campo diverse azioni, dalle 14 mila lettere inviate ai cittadini per la campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata all’apertura dell’infopoint al Comune dove vengono distribuiti sacchetti e mastelli. Abbiamo istituito isole ecologiche mobili che, secondo un calendario stabilito, si muovono toccando tutti i punti della città. Abbiamo incrementato i controlli da parte della Polizia Municipale e le relative sanzioni per chi non rispetta le regole. Un grosso cambiamento si è avuto alla Strata ‘a Foglia dove i vigili urbani sono stati sempre presenti. Vi sono stati e vi saranno incontri nelle parrocchie, nelle scuole, nei comitati di quartiere. Un grosso problema lo abbiamo avuto con gli amministratori di condominio. Per i condomini infatti l’azienda ha fornito dei carrellati, bidoni che hanno una capienza di circa 2.500 litri e molti amministratori si sono messi di traverso perché non hanno individuato qualcuno che se ne occupi. Ricordo che si tratta di un adempimento di legge per cui o si adeguando o saranno applicate delle sanzioni”. L’ignegnere Dell’Utri ha infine ricordato che tra i servizi a disposizione del cittadino esistono il sito www.caltanissettasidifferenzia.it e la App Junker dove è possibile reperire ogni informazione utile.

Commenta su Facebook