Quattro operatori ecologici positivi a Riesi, la Cgil da tempo chiede la vaccinazione

Il contagio tra i lavoratori continua ad essere un emergenza che dev’essere al più presto risolta. “A Riesi, da oggi zona rossa, registriamo che ben 4 lavoratori impegnati nella raccolta dei rifiuti risultano positivi. Come CGIL da tempo abbiamo sollevato la questione che sta diventando imperiosa sulla vaccinazione per questi lavoratori che fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria hanno prestato servizio anche senza le necessarie misure di sicurezza”. Lo segnalano la segretaria provinciale Fp Cgil, Rosanna Moncada insieme al coordinatore igiene ambientale Paolo Anzaldi.
“Ribadiamo la necessità che ci si adoperi in tempi strettissimi e immediati e provvedere alla
disinfestazione dei mezzi e dei locali comuni nonché di effettuare i tamponi a tutto il
personale, ma il tempo di chiedere è ormai finito è necessario intervenire e vaccinare i
lavoratori a garanzia e a tutela della loro sicurezza e al fine di potere mantenere un servizio
essenziale che rischia di essere compromesso”.

Commenta su Facebook