Quartieri in salute. Parte nel plesso Angeli l’iniziativa della Sesta commissione consiliare

820

Le voci del coro “Controcanto” hanno inaugurato all’Istituto comprensivo “Vittorio Veneto” l’iniziativa di prossimità “Quartieri in Salute” dalla VI commissione consiliare permanente e realizzata grazie alla collaborazione dell’Asp che ha messo a disposizione i suoi specialisti e del Cefpas, nell’ambito della terza edizione del Salus Festival.

2017-11-29-PHOTO-00000056Le aule per l’occasione sono state trasformate in ambulatori dove sarà possibile fino a venerdì effettuare visite gratuite senologiche, della tiroide, dermatologiche, ortottiche, odontoiatriche, ortopediche, cardiologiche, pneumologiche, consulenze per il diabete adulto. Vi sarà oltre al Cup (Centro unico prenotazioni) anche uno sportello psicologico a sostegno della genitorialità consapevole, uno sportello per l’educazione alimentare e la valutazione della massa corporea, un punto di ascolto e orientamento ai servizi sanitari per stranieri e un ambulatorio infermieristico.

“ Quartieri in salute – ha affermato Rino Bellavia, componente della VI commissione Salute – è un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto e realizzato in collaborazione con l’Asp e il Cefpas che sarà ripetuta in altri otto quartieri della città al fine di garantire prestazioni e screening gratuiti alla collettività e soprattutto ai ceti meno abbienti”.

2017-11-29-PHOTO-00000054“Il messaggio – ha dichiarato Carmelo Iacono, direttore generale dell’Asp – che vogliamo dare è quello della prevenzione che offre la possibilità di far guarire tante persone andando direttamente nei quartiere, rendendo accessibili e fruibili le prestazioni sanitarie e comunicando con la gente, informandole e facendo educazione sanitaria. E’ questa l’arma vincente che le aziende sanitarie devo perseguire”.

Presenti con i banchetti informativi anche l’Admo (Associazione donatori midollo osseo), l’Aid (Associazione italiana dislessia), l’Aipd (Associazione italiana persone down), l’Aistom 2017-11-29-PHOTO-00000053(Associazione italiana stomizzati), l’Avis (Associazione italiana volontari del sangue), l’associazione Allattamore, la Caritas, la Casa delle Culture, il Centro antiviolenza Galatea, il Consorzio Italiano Riabilitazione, la Fidas, Euroform, Inps e Inail, Progetto Luna, la Protezione Civile, la Rete della fertilità, l’Associazione Hera, l’Unione italiana ciechi e il 118.

 

Commenta su Facebook