Quando Mattarella ci disse: "non demordete, tenaci come mio fratello"

1349

Di seguito il messaggio del Coordinamento del Polo Civico sull’elezione a Presidente della Repubblica di Sergio Mattarella.
Sergio Mattarella, si, è il primo Presidente della Repubblica siciliano. Prima suo Fratello, oggi Lui sono i vessilli della sicilianità più autentica fatta di serietà e rigore morale.
E allora, perché non dirlo con orgoglio che qualche anno fa, con ancora in stato embrionale l’idea di strutturare il movimento politico Intesa Civica Solidale, invitato a Caltanissetta ad un convegno organizzato dal Circolo G. La Pira dal titolo “Essere con l’altro oltre la crisi della Politica”, l’allora On. Mattarella ci spronò ad essere “consapevoli protagonisti del nostro futuro di cittadini, ottimisti, con alte aspettative” e convinti di poter migliorare la realtà in cui si vive.
A distanza di qualche anno possiamo dire che molti di noi sentirono quell’intervento come una chiamata alla responsabilità, l’invito accalorato di un personaggio pubblico schivo ma determinato che ha voluto dare il suo contributo, attraverso una continuità di rapporto, per la crescita umana e politica di un gruppo di persone che già allora aveva deciso di impegnarsi per la propria terra.
Di quel gruppo facevano parte, tra gli altri, Giovanni Ruvolo, Ferdinando Rovello e Michele Pilato successivamente cofondatori di Intesa Civica Solidale. Oggi, “l’Essere con l’altro” ha determinato per Intesa Civica Solidale la nascita del Polo Civico che ha espresso Giovanni Ruvolo Sindaco di Caltanissetta. Per questo, rimane sempre valido e determinante quello che il nuovo Presidente della Repubblica ci disse: “non demordete, siate tenaci come lo fu mio Fratello che diceva che la sorte della Sicilia dipende dai siciliani onesti che fanno sistema contro il malaffare per l’edificazione di una società solidale”.
Auguriamo al nostro Presidente della Repubblica di caratterizzare il suo mandato con un ritrovato spirito di concordia nazionale, a tutela dei principi costituzionali per una illuminata azione di promozione del bene comune e ci auguriamo, come cittadini nisseni, che per la benevolenza dimostrataci voglia visitare in un prossimo futuro la nostra città.
Il Coordinamento del Polo Civico

Commenta su Facebook