“Qualità della vita, Caltanissetta sprofonda”, il commento di Petitto consigliere Pd

Tra un viadotto che salta tra gli sguardi compiaciuti del Sindaco Roberto Gambino mentre i nisseni devono percorrere chilometri e chilometri prima di imboccare l’autostrada, un Pronto Soccorso “all’avanguardia” come quello certificato dalla Presidente della Commissione Consiliare Sanità Nina Schirmenti, a Caltanissetta apre, con cotanto annuncio in pompa magna del Direttore Generale Alessandro Caltagirone, il reparto “Polmone” tra tagli di nastro e i plausi dei potenti che, però, tacciono sulla chiusura del reparto di PneumologiaPer un “reparto polmone” che si apre al Sant’Elia di Caltanissetta (per alleggerire il “PS all’avanguardia”), i polmoni dei nisseni possono anche perire!!!

In questo fragore e teatro dell’assurdo, Caltanissetta è al 101°posto (su 107) della classifica di ITALIA OGGI, pubblicata il 15 novembre 2021 ma di cui nessuno parla, chissà perché!!!

Forse perché nessuno si è occupato veramente di Caltanissetta e forse perché le politiche messe in atto nel capoluogo innanzi tutto e nei centri più grandi (Gela, Niscemi, Mussomeli) non le hanno permesso di scalare nessuna vetta come invece è accaduto per Ragusa che passa dal 100° posto all’84°, e questo per fare un esempio tra le province della Sicilia alla nostra portata.

Non parlano né commentano i detentori del potere politico del capoluogo, i 5 STELLE NISSENI, che governano o giocano a governare da 2 anni e ½ la città capoluogo; non commenta la destra che governa la Regione, e amministra i tre più grandi comuni dopo Caltanissetta, Gela, Niscemi e Mussomeli e che a Caltanissetta città ha la sua “punta di diamante”, nell’on. Michele Mancuso, deputato nisseno di compagine governativa che ha letteralmente “saccheggiato” i voti della provincia nissena alle elezioni regionali del 2017 ripagandola a suon di disastri socio economici ed occupazionali.

Ecco i numeri che ci confermano, purtroppo, come Caltanissetta sprofonda sempre di più.

101°posto della classifica generale

105°posto della classifica per il tasso di occupazione

87° posto con un tasso di disoccupazione pari a 13,96%

100° posto (ultima) per piste ciclabili

100 ° posto per disponibilità di verde urbano

106° posto per offerta di trasporti pubblici

90° posto per raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani

106° posto nella classifica dell’istruzione, formazione e capitale umano

102° posto per la partecipazione alla scuola dell’infanzia

106° posto per il possesso di almeno un diploma di istruzione secondaria

105° posto per il possesso di laurea e altri titoli terziari

106° posto per la partecipazione a programmi di formazione continua

100° posto per studenti con adeguate competenze alfabetiche

99° posto per studenti con adeguate competenze numeriche

106° posto nella classifica del tempo libero e turismo

100° posto nella classifica di reddito e ricchezza

102° posto per i posti letto in ostetricia e ginecologia ogni 1000 abitanti

99° posto per posti in terapia intensiva e terapia intensiva neonatale ogni 1000 abitanti.

Tremendi, in estrema sintesi, i risultati conseguiti in materia ambiente, verde pubblico a disposizione, istruzione e organizzazione dei servizi di scuola e formazione, occupazione, turismo, sport, trasporti e, nonostante i perenni e stucchevoli elogi del Sindaco ai “potenti” della sanità nissena ed il parere contrario della presidente della VI Commissione Consiliare Sanità di Caltanissetta Nina Schirmenti, anche in Salute e servizi sanitari offerti ai pazienti da parte dell’ASP di Caltanissetta.

Se ITALIA OGGI avesse stilato una sotto classifica per gli impianti sportivi NON FUNZIONANTI, Caltanissetta città avrebbe trascinato l’intera provincia alle vette di ogni classifica!

Stesso dicasi per il numero di reparti ospedalieri chiusi o mai riaperti, per il livello di insoddisfazione dei servizi sanitari offerti ai nisseni.

Primi in assoluto saremmo certamente anche per il costo delle bollette di quel bene primario chiamato ACQUA!

 

Bisognerebbe suggerire ad ITALIA OGGI e Università La Sapienza di Roma di prevedere classifiche di tal genere per il 2022 anche per dare a noi nisseni la soddisfazione di essere primi in qualcosa.

Caltanissetta, 30 novembre 2021

 

Annalisa Petitto

Consigliere Comunale di Caltanissetta

Commenta su Facebook