Punto nascita Mussomeli, il Partito Democratico al ministro Lorenzin: “Decisione da rivedere”

820

Applicate “in modo asettico le regole numeriche prescindendo dalle esigenze primarie di vita della collettività”.

punto-nascite-650x250La Direzione Provinciale del PD di Caltanissetta, riunitasi per scongiurare la chiusura del Punto nascita di Mussomeli, chiede al Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin un passo indietro dalla decisione di non concedere le deroghe previste dalla normativa nazionale alla chiusura di alcuni punti nascita della Sicilia, applicando, invece, in modo asettico le regole numeriche prescindendo dalle esigenze primarie di vita della collettività.

I Tecnici del Ministero nel negare la deroga al punto nascita dell’ospedale della Zona di Mussomeli non hanno tenuto conto di diversi fattori oggettivi, scondo la direzione provinciale del PD.

In primis “l’ospedale di Mussomeli serve una vasta zona denominata “Vallone – Alto Platani” che comprende i Comuni montani interni di tre Province (CL – AG – PA): Mussomeli, Acquaviva Platani, Sutera, Campofranco, Milena, Montedoro, Bompensieri, Villalba, Vallelunga e Marianopoli; Casteltermini, Cammarata e San Giovanni Gemini; Castronovo di Sicilia, Lercara Friddi, Alia, Valledolmo e Roccapalumba”.

ospedale Mussomeli
ospedale Mussomeli

“Tale zona orograficamente è tra le più disastrata della Sicilia per carenza di adeguate vie di comunicazione tanto da essere definita “Isola nell’Isola”.

Inoltre “i Comuni della zona “Vallone – Alto Platani” continuando a subire la chiusura dei servizi e delle vie di comunicazione (vedi veloce San Giovanni Gemini – Mussomeli, Strade di Collegamento Provinciali) sono destinati a morire a causa della veloce e continua scomparsa della popolazione”.

Per il PD, se potenziato e messo in sicurezza “il Punto Nascita potrebbe raggiungere abbondantemente i limiti fissati dalla normativa Nazionale.

I Dem della provincia di Caltanissetta chiedono quindi al Ministro Beatrice Lorenzin “di rivedere la decisione sul Punto Nascita di Mussomeli concedendo “la deroga condizionata” al raggiungimento dei parametri di sicurezza entro un determinato periodo”

E invita l’Assessore Regionale alla Sanità On. Baldo Gucciardi e il Governo Regionale “a mettere in totale sicurezza sia il Punto Nascita che l’intero Ospedale di Mussomeli”.

Commenta su Facebook