“Provide for Provvidence”, le iniziative di Legambiente partner dell’iniziativa del Comune di Caltanissetta

Legambiente ha aderito ed è partner dell’iniziativa “The Festival of the New European
Bauhaus – Provide For Providence”, che si sta tenendo in questi giorni a Caltanissetta
all’interno del Quartiere Provvidenza (9-12 giugno 2022).
Per l’occasione l’associazione ambientalista realizzerà, con i suoi volontari e con il
coinvolgimento dei bambini e ragazzi della città, un laboratorio creativo finalizzato alla
costruzione di un piccolo giardino verticale e alla donazione di piccole piantine ornamentali
per gli abitanti del quartiere.
Il suddetto laboratorio è gratuito e si terrà sabato 11 e domenica 12 giugno, tra le ore 17.30
e le ore 19.00, in uno slargo di via Barone Lanzirotti (lato Corso Umberto).
Sempre nello stesso luogo e negli stessi giorni, ma tra le ore 19 e le ore 20.30, Legambiente
realizzerà due tavole rotonde “aperte e all’aperto”. La prima (sabato 11) avrà come focus
principale il Quartiere Provvidenza, mentre la seconda (domenica 12) si allargherà più in
generale al centro antico della Città.
Nelle due tavole rotonde si alterneranno amministratori, abitanti dei quartieri, parroci del
centro storico, esercenti commerciali, responsabili di organismi del terzo settore e di enti
pubblici, esperti di sviluppo locale, formatori, educatori ed artisti.
I suddetti momenti di confronto vorranno mettere in luce, in termini positivi di analisi e
concretezza operativa: il valore storico-culturale dei luoghi, alcune carenze di pianificazione
e governo dei processi, buone progettualità e buone pratiche, problemi e carenze, proposte,
nuove possibilità per finanziare interventi di riqualificazione e rigenerazione urbana, persone
che hanno deciso di investire tempo e risorse per ridare vita e significato ai quartieri antichi.
Utile sarà infine anche un confronto con chi ha messo in campo azioni concrete di
rigenerazione urbana in alcune realtà vicine alla nostra Città.
Caltanissetta, 10 giugno 2022
La Segreteria di Legambiente Caltanissetta

Commenta su Facebook