Prostituzione dilagante in città. Margherita al Sindaco: "non più tollerabile anarchia".

718

Prostitute Via RochesterINTERROGAZIONE a risposta scritta:“prostituzione nel centro storico.

PREMESSO CHE:

La situazione di degrado in cui versa la zona del “CENTRO STORICO” e di molte zone limitrofe, soprattutto dopo il proliferare del fenomeno della prostituzione da strada, non è più tollerabile.

La lotta alla prostituzione e al conseguente degrado deve rappresentare una priorità per l’Amministrazione Comunale.

Numerosi cittadini lamentano la presenza di prostitute intente ad adescare clienti nel Centro Storico Cittadino.

L’opera di dissuasione e repressione deve essere sempre accompagnata dall’azione sociale di aiuto e recupero dei soggetti deboli;

RILEVATO CHE:

Tale fenomeno interessa in prevalenza la Via Rochester, la Via Cavour e zone limitrofe;

Vito MargheritaTale fenomeno si verifica soprattutto nelle ore notturne;

La presenza delle prostitute determina disordini, schiamazzi notturni, presenza di sbandati e malintenzionati;

La situazione in oggetto crea forti e motivate preoccupazioni nella popolazione residente e determina, di fatto, un problema di sicurezza e di ordine pubblico nel Centro Storico Cittadino;

CONSIDERATO CHE:

Le donne sul bordo della strada, sempre in mezzo alla sporcizia, sono persone in situazione di fragilità e quindi sicura preda di persone senza scrupoli che vanno perseguite perché si macchiano di reati gravi quali la tratta a scopo di sfruttamento sessuale;

Il fenomeno descritto richiede un’urgente soluzione;

Il Sindaco di Caltanissetta ha tutti gli strumenti (non escluse ordinanze ad hoc che vietino ad esempio la sosta e la fermata delle auto nelle ore serali nei punti in cui dilaga il fenomeno) per liberare Caltanissetta da questa situazione di autentico squallore;

INTERROGA LA S.V:

Per sapere se è ancora tollerabile che in queste zone le prostitute possano continuare a fare quello che loro ritengo;

Per conoscere quali iniziative intenda assumere per fronteggiare quanto esposto;

Per sapere se non si reputi opportuno impiegare da subito il corpo dei vigili urbani per fronteggiare quanto avviene nelle zone sopra elencate;

Per sapere se è vostra intenzione valutare la possibilità di emettere ordinanze ad hoc per contrastare il fenomeno denunciato;

Per sapere se è intenzione di codesta Amministrazione attivare immediatamente il Comando di Polizia municipale per predisporre un piano di controllo serale nei quartieri per scoraggiare la presenza di prostitute e clienti.

CONSIGLIERE COMUNALE

Vito Margherita

 

Commenta su Facebook