Prosegue la collaborazione tra il liceo Volta e l’Asp2 per le competenze trasversali e l’orientamento

324

Lo scorso 12 dicembre, presso la sala biblioteca dell’IIS A. Volta, si è svolto un evento inserito nei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro), che ha riunito insieme docenti, studenti, famiglie e gli esperti della locale Azienda Sanitaria Provinciale, rappresentata dalla tutor d’azienda Bianca Alessi e dall’RSPP Cinzia Granvillano. Duplice la finalità dell’evento: concludere il percorso formativo compiuto dagli studenti durante lo scorso anno scolastico e inaugurare idealmente quello di quest’anno, già attivato a pieno ritmo fin dall’inizio delle lezioni.

Nella prima parte dell’incontro, le classi coinvolte, quarte sez. C, E e B, e quinte sez. C,T e L, hanno presentato agli esperti dell’ASP gli elaborati prodotti durante l’anno scolastico 2018/19, elaborati che, come ha sottolineato il Dott. Pasquale Di Mattia, Direttore del Presidio ospedaliero S.Elia, ben dimostrano la sicura ricaduta didattica del percorso, nonché l’approfondimento disciplinare svolto.

La seconda parte è stata invece dedicata alla presentazione delle numerose attività programmate per il corrente anno scolastico per le terze e le quarte classi,per le quali il MIUR ha introdotto qualche innovazione didattica per i licei: a parte la riduzione del monte ore da 200 a 90 da svolgere in tutto il triennio, ancor più significativo risulta il cambiamento della denominazione, che da Alternanza Scuola Lavoro diventa Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, a sottolineare il valore formativo e pre-professionalizzante delle attività. Inoltre i PCTO costituiscono pare integrante del colloquio orale dei maturandi, i quali illustreranno individualmente alla commissione esaminatrice il lavoro complessivamente svolto al triennio. Innovazioni ministeriali a parte, il percorso degli studenti del Volta, coordinato dalla prof.ssa Giusi Lima, docente di Scienze, è arricchito da due strumenti fondamentali: lo studio curriculare affrontato in aula con i docenti di Scienze ed il prezioso contributo formativo offerto dal personale Medico dell’ASP, con cui il Volta già da cinque anni ha stipulato un proficuo partenariato, che ha consentito ai discenti di approfondire le problematiche della salute in termini di prevenzione diagnosi e cura delle patologie, osservando attivamente l’incessante lavoro che viene svolto all’interno delle varie Unità Operative coinvolte: la Radioterapia, l’Unità Trasfusionale, l’Anatomia patologica, la Chirurgia vascolare, la Radiologia, la Tac e la Risonanza, la Nefrologia, la Talassemia, la Pneumologia, la Ginecologia, la Patologia clinica, la Virologia, l’Emergenza urgenza 118.

Come il dott. Di Mattia, anche il Dirigente scolastico Vito Parisi ha elogiato il tessuto di relazioni consolidato nel tempo tra medici, discenti e insegnanti, tessuto che ha arricchito la formazione complessiva degli studenti. Un “bilancio didattico” certamente positivo dunque dato dalla sinergia tra il Volta e l’ASP, risorsa fondamentale anche per l’attivazione del Liceo Biomedico, giunto già alla seconda annualità.

Commenta su Facebook