Problematiche Ipab, rinviato l’incontro con l’assessore Ippolito. Ci saranno anche i sindacati

610

Nota delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil sulle problematiche relative all’Ipab che di seguito pubblichiamo:

Con sorpresa e stupore, ci viene confermato, che domani 27 febbraio 2018 c/o la sede dell’Assessorato Regionale alla Famiglia della Regione Siciliana, rappresenterà le istanze delle Ipab del Capoluogo all’Assessore Regionale, e che a tale riunione le presenti OO.SS. non sono state ammesse. Ci spiace osservare, che rappresenterà anche le diverse proposte sindacali. Ci chiediamo, come farà a rappresentare le istanze delle scriventi OO.SS. se mai ha ritenuto di convocarle e di sentirle. Gentile D.ssa Ippolito, ci rivolgiamo anche alla S.V., nella qualità di Assessore alla Famiglia, Lavoro e Politiche Sociali, per richiederLe un incontro urgente, al fine di rappresentarLe de visu, le proposte che da moltissimo tempo queste OO.SS. rivolgono alla Direzione dell’Ipab, convinti che possano essere strumento per risanare la medesima, e per continuare a rendere un servizio di eccellenza alla città, e per essere più precisi ci riferiamo a quanto detto in sede di “Question Time” dal Consigliere Comunale proponente, e precisamente all’aggiunta e costituzione di una Residenza Sanitaria Assistita RSA alla Casa di riposo per Anziani.

Intanto però è arrivata una nota del sindaco sul rinvio dell’incontro:

E’ stato rinviato l’incontro richiesto dal sindaco all’assessorato regionale alla Famiglia e Politiche sociali per discutere delle problematiche legate alle Ipab.
«L’assessore regionale Mariella Ippolito ha confermato la volontà di affrontare la problematica al fine di trovare le possibili soluzioni ad una situazione di incertezza che si protrae da molto tempo», afferma il sindaco Giovanni Ruvolo. «Ho molto apprezzato la sensibilità dell’assessore su una questione che necessita di un intervento articolato rispetto un problema complesso. Il rinvio del tavolo consentirà inoltre il coinvolgimento di tutte le sigle sindacali», conclude il sindaco.

Commenta su Facebook