Primo “daspo urbano” a Caltanissetta. Destinatario un giovane ubriaco che disturbava i passanti

1315

“Daspo urbano” applicato nel capoluogo a un nisseno 26enne con pregiudizi di polizia. Ubriaco, pronunciava frasi sconnesse, disturbando le persone in attesa dei pullman nel piazzale Ex Gil.

Martedì pomeriggio i poliziotti della sezione volante sono intervenuti presso il parcheggio degli autobus in piazza Ex Gil dove era stata segnalata una persona ubriaca che con frasi sconnesse disturbava le persone in attesa dei pullman. Al 26enne nisseno, gravato da numerosi pregiudizi di polizia per reati concernenti gli stupefacenti, furto, già sorvegliato speciale, è stata contestata la sanzione amministrativa per ubriachezza e l’ordine di allontanamento per 48 ore dalla piazza Ex Gil, misura quest’ultima, cosiddetta del Daspo urbano e prevista dal decreto Minniti. Per il giovane nisseno quindi l’obbligo di non avvicinarsi al parcheggio degli autobus, pena un’ammenda da 100 a 300 euro fino ad arrivare ad un Daspo di sei mesi.

Commenta su Facebook