Primi tre punti esterni per la Nissa. I biancoscudati convincono sul piano del gioco. Le interviste ai due allenatori

1223

(di Vincenzo Di Maria) La Nissa ottiene l’intera posta in palio battendo per 1 a 0 la Parmonval. Serviva una Nissa attenta ed aggressiva in tutti i reparti per avere la meglio rispetto alla formazione palermitana che sino ad oggi non aveva subito sconfitte. La rete dei tre punti è stata messa a segno da Luca Strano al 3′ del primo tempo abile ad approfittare della disattenzione del centrale Bonito per depositare la sfera nell’angolino basso dove Tarantino non può arrivare.

La Parmonval si rende pericolosa solo nel finale della prima frazione di gioco, nell’unico errore difensivo biancoscudato, con il doppio palo prima di Palmiteri e poi di Duro. Nella ripresa, la Nissa bada a controllare la gara senza correre particolari rischi, decisivo soltanto nella seconda metà della ripresa, il rigore parato da Pandolfo, che ipnotizza Rappa, deviando la sfera destinata nell’angolino basso. Una Nissa sicuramente più convincente, rispetto le ultime gare, che  porta meritatamente l’intera posta in palio e che vede con fiducia la prossima sfida con il quotato Riviera Marmi. Unica nota dolente l’uscita di Strano per risentimento al flessore e Russello, per lui lussazione alla spalla; Il tecnico Sferrazza spera di recuperarli per la sfida di domenica.

A seguire le interviste ai due allenatori (nella foto) Sferrazza (Nissa) e Mutolo (Parmonval)

 

Commenta su Facebook