Primarie, SEL. Castronovo: "Non interessato a ricorsi, dato politico sufficiente a trarre conseguenze".

651

Castronovo salvatoreAd una settimana dalla conclusione delle Primarie di Sel, mi accorgo come diverse testate giornalistiche e siti web continuano a riportare le mie dichiarazioni, spesso mettendomi dentro a ricorsi e contro-ricorsi riguardanti il comune di Gela. Per onestà intellettuale ritengo che sia il caso di chiarire che non sono interessato a nessun ricorso, e che non mi riguarda in nessun modo la contesa a suon di carte bollate che si sta creando tra gli altri candidati della circoscrizione, né sono interessato ad indagare sulle ipotesi di svolgimento regolare o meno della consultazione elettorale, poiché, l’aver appurato che nessuno si è preoccupato di garantire un’uniformità di comportamento e di interpretazione delle regole nelle operazioni di voto, per quanto mi riguarda è già un dato politico sufficiente, che mi permette di trarne le dovute conseguenze.

Quello che ho sottolineato in un precedente comunicato e che qui ribadisco è il dato politico uscito dalle urne, vale a dire la scelta che hanno fatto i candidati del comune di Gela di sostenere candidati delle altre provincie della circoscrizione Sicilia 1, anziché i candidati della provincia di Caltanissetta, disinteressandosi della crescita del partito in provincia e della necessità di dare rappresentanza ad un territorio che si trova sempre agli ultimi posti nelle graduatorie nazionali. Ciò nella machiavellica convinzione, che si sarebbe ottenuto un maggior ritorno in termini di consensi complessivi, il che sta a significare anteporre agli “interessi generali della politica” le “ambizioni personali del politico”, e una sfiducia de-facto al sottoscritto.

La mia autosospensione e la rinuncia a tutti gli incarichi, mi pongono al di fuori di Sel e delle sue dispute interne, inoltre vuole sottolineare la mia assoluta mancanza d’interesse per qualsiasi ipotesi di “contentino” o “compensazione” di sorta, pratica, purtroppo assai diffusa in queste occasioni nei partiti ma che non fa parte della mia cultura politica.

Il che ovviamente vuol anche dire nessuna ricollocazione in altri soggetti politici, la mia collocazione naturale è all’interno di Sinistra Ecologia e Libertà, ma aver constatato a mie spese, di avere una visione e una concezione della politica differente rispetto ai miei “compagni di viaggio” non mi può che portare alla conseguenza di interrompere bruscamente e anzitempo quel viaggio meraviglioso che è la militanza politica.

Totò Castronovo

Ex Coordinatore provinciale di Sel

Commenta su Facebook