Prestigiosa onorificenza al tenente colonnello dei Carabinieri Giuseppe Lettini. Per sette anni in città

4561

Tenente colonnello Giuseppe LettiniIl 2 giugno 2014 ad Arezzo, in occasione della celebrazione della Festa della Repubblica, il Tenente Colonnello Giuseppe Lettini, Comandante del Reparto Operativo Carabinieri di Arezzo, ha ricevuto dal Prefetto il diploma con cui il Presidente della Repubblica, con proprio decreto del 27 dicembre 2013, lo ha insignito della onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

Il Ten.Col. Lettini, prima di assumere nel 2009 il Comando del Reparto Operativo dei Carabinieri di Arezzo, ha prestato servizio in varie parti d’Italia e tra i vari luoghi dove ha prestato servizio, un particolare ricordo lo riserva per Caltanissetta.

Chi  vive la nostra redazione da più di anni, ricorda il lavoro e i rapporti professionali con il Tenente colonnello Lettini. Per chi in redazione è arrivato dopo, è importante constatare come nell’arco degli anni continuino a intrecciarsi le storie professionali di chi opera in ambiti diversi ma entrambi rivolti ai cittadini, come la sicurezza e l’informazione.

Il Tenente colonnello Lettini è stato, tra l’altro, Comandante di Plotone presso il 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia” in Palermo ( negli anni 1977-78).

Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caltanissetta (1981-85).

Comandante del Nucleo di Polizia Giudiziaria di Caltanissetta (1985-87).

Comandante della Compagnia di Viareggio (1987-90); Comandante della Compagnia di Vercelli (1990-94); Comandante del Reparto Operativo di Savona (1994-2001); Comandante del Reparto Comando della Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze (2001-03) e Dirigente dell’Agenzia di Sicurezza Interregionale di Messina ( 2003-09).

L’ufficiale, nato a Catania 58 anni fa, in passato è già stato insignito anche della medaglia militare d’Oro al merito di lungo comando (nell’anno 2002); della croce d’Oro per anzianità di servizio militare (2003); della onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” (2004) e della Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare (2005).

Commenta su Facebook