Presa di mira e costretta alla scorta, solidarietà dell’Ordine degli avvocati alla collega Maria Giambra

322

“L’Ordine degli Avvocati di Caltanissetta esprime solidarietà e vicinanza all’avvocato Maria Giambra, Consigliere dell’Ordine e professionista seria, integerrima ed apprezzata da tutti. “Il gravissimo e vile attentato subito è l’ultima delle numerose intimidazioni già ricevute dalla professionista, costretta in questi giorni ad accettare una scorta per garantire la propria sicurezza personale”. E’ quanto afferma in una nota il presidente dell’Ordine degli avvocati Pierlugi Zoda esprimendo solidarietà a nome della categoria nel confronti della collega. Nei giorni scorsi ignoti hanno esploso cinque colpi di pistola all’indirizzo della sua abitazione di Serradifalco. A giugno e luglio i Carabinieri avevano arrestato gli autori di un attentato incendiario, sempre nella villetta del legale, in cui vennero date alle fiamme due auto e una tettoia. In precedenza l’avvocato aveva subito altri due attentati intimidatori a Caltanissetta.

“Il prezzo che sempre più spesso l’avvocato è costretto a pagare nello svolgere con onestà e rettitudine il proprio dovere, comincia a diventare troppo alto, ed occorre sempre più attenzione da parte della politica e delle forze dell’Ordine per salvaguardare al meglio l’indipendenza e l’autonomia dell’Avvocatura, pilastro di ogni democrazia.Ringraziamo la Procura della Repubblica e gli investigatori per non aver sottovalutato il problema e per aver svolto con il massimo impegno le indagini, che recentemente hanno portato a degli arresti. Confidiamo in una pronta soluzione del caso, riservando nell’interesse del nostro iscritto, ogni più opportuna azione”.

Commenta su Facebook