"Premiamo l'arte" del ricamo. Mostra alla provincia di Caltanissetta

1484

Inaugurazione mostra ricami - Li VecchiE’ stata inaugurata alla Provincia dal commissario straordinario Damiano Li Vecchi la mostra-concorso “Premiamo l’arte”, giunta alla sua quarta edizione e organizzata dall’associazione culturale “Lady Anna i ricami della nonna” fondata e presieduta da Maria Anna Bonaffini, esperta in ricamo ed arti applicate e titolare di uno specifico laboratorio. Assieme a Li Vecchi sono intervenuti all’inaugurazione Tarcisio Sberna in rappresentanza della Confartigianato e Cris Nucera in rappresentanza della Soprintendenza ai Beni culturali di Caltanissetta.

La rassegna si prefigge lo scopo di tramandare soprattutto l’antica arte del ricamo, e al contempo ospita anche altri manufatti artigianali, oltre a

spazi riservati alla pittura e alla scultura.

Ad esporre i loro lavori sono le ricamatrici Maria Zingale, Nives Pasqualetto, Rosamaria Palermo, Iole Falzone, Katia Taschetti, Adriana Virginia Taschetti e Chiara Bruccoleri.

Per il settore artisti sono presenti Angela Prato (orafa), Rita Mastrosimone, Ludovica Macaluso, Monica Cortese, Erika Giugno, JenniferRicami in mostra Lo Monaco e Giusy Cannizzaro (entrambe scultrici e pittrici), Marcello Giugno (modellista), Adriana Taschetti e il maestro falegname Giuseppe Lo Piano con i suoi pupi siciliani e i dipinti sulle sponde dei carretti.

Anch’essi in mostra i lavori di pittura e ricamo delle bambine Desirè Riggi e Valentina Iachetta, così come quelli realizzati dai bambini che hanno frequentato il laboratorio di ricamo Lady Anna, e cioè Chiara e Carmen Amico, Desirè Riggi, Paola Scebba, Francesca Tumminelli, Julia Lacagnina, Carla Santangelo ed Elisa Cosentino.

Quello della mostra-concorso “Premiamo l’arte” è solo uno dei fronti nei quali si è articolata e continua a svolgersi la molteplice attività di Maria Anna Bonaffini, che in questi anni ha messo a punto vari progetti sempre finalizzati al recupero delle antiche tradizioni locali, come appunto quella del ricamo.

L’esposizione al Palazzo della Provincia potrà essere visitata tutti i giorni, fino al 16 dicembre, dalle ore 9,30 alle 13 e dalle 16 alle 19. Lunedì 17 dicembre, alle ore 10, si procederà alla premiazione dei partecipanti nell’aula del Consiglio provinciale. Anche l’edizione dello scorso anno è stata ospitata nella sede centrale dell’ente.

Commenta su Facebook