Potenziati i servizi al Cup, dopo il picco adesso l’attesa è inferiore a 4 minuti

239

“Attraverso un‘azione di miglioramento dei propri servizi l’Azienda sanitaria provinciale è riuscita ad aumentare le risposte rivolte agli utenti e a ridurre il tempo medio di attese delle chiamate”. Lo comunica il direttore generale dell’Asp2 di Caltanissetta, Alessandro Caltagirone fornendo un dettagliato report con i numeri di chiamate ed i tempi medi di risposta dall’8 giugno data di riapertura delle prenotazioni fino ad arrivare ad oggi.

“A partire dall’8 giugno sono state riaperte le attività ambulatoriali che hanno comportato una forte impennata delle chiamate al centro unico di prenotazione. Le chiamate giornaliere gestite hanno anche superato le 5 300 telefonate con una media percentuale delle risposte pari tra il 5 ed il 7 percento e un tempo medio di attesa di quasi 18 minuti. Le attività poste in essere hanno permesso un costante incremento della percentuale di risposta che al 3 luglio ha superato il 72% con una media di 13.5 operatori connessi. Valori questi ultimi – spiega il manager – quasi triplicati rispetto all’inizio della riapertura delle attività del Cup. Inoltre adesso il tempo medio di attesa del paziente al telefono è inferiore a 4 minuti”.

Le azioni di miglioramento attivate dall’Asp continueranno a essere effettuate in virtù del costante monitoraggio delle criticità. Il Direttore Generale dell’ASP nissena quindi afferma: “Mi ritengo abbastanza soddisfatto del recupero della situazione critica in circa 20 giorni. Comunque stiamo elaborando delle soluzioni innovative per risponde al 100% delle chiamate ricevute”.

foto archivio di radio cl1

Commenta su Facebook