Porta a porta, ancora errori nei conferimenti. Dusty mette online il dizionario dei rifiuti da differenziare

Ancora lontani i segnali di miglioramento. Nel corso della scorsa settimana (da lunedì 11 a domenica 17 aprile, giorno di Pasqua), la Polizia municipale ha verbalizzato 31 rifiuti non conformi sui 50 controlli effettuati in modo intensivo nelle vie Santo Spirito, Corso Vittorio Emanuele, ed ancora le vie Luigi Capuana, Maddalena Calafato, Messina, Amico Valenti, S.G. Bosco, Paladini e Serpotta. Dei 50 controlli registrati nel report settimanale, solo 19 sono risultati
regolari.
Un dato chiaramente negativo, che induce la Polizia municipale con il supporto degli operatori Dusty, a dover mantenere il piano dei controlli.
Il trend è ancora allarmante specie se si considera il fatto che il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” non è una novità in città. Attenersi alle indicazioni riportate sul calendario settimanale di raccolta è l’unico modo per fare una corretta suddivisione dei rifiuti.
Si ricorda che all’interno del sito Dusty è disponibile il calendario settimanale per tutte le utenze (domestiche e non), suddiviso in “zona A” definito con il colore verde, e “zona B” indicato con il colore arancione. È possibile scaricalo gratuitamente attraverso il link
<https://www.dusty.it/caltanissetta/porta-a-porta/>
https://www.dusty.it/caltanissetta/porta-a-porta/ (selezionare quello della propria zona di appartenenza).
Inoltre, per ogni eventuale dubbio sulla corretta separazione dei rifiuti, è possibile consultare il “dizionario online” suddiviso in ordine alfabetico, che illustra il ricchissimo elenco.

Sotto forma di elenco online, il dizionario è consultabile attraverso il
link <https://www.dusty.it/dove-lo-butto/>
https://www.dusty.it/dove-lo-butto/. La sezione “dove lo butto” è disponibile già dalla home del sito. I rifiuti sono indicati per tipologia e viene specificato dove vanno conferiti.

Ad esempio: Alberi di Natale naturali = Organico – Contatta Dusty, che sta a significare che possono essere smaltiti nel giorno di conferimento della frazione umida (i residui alimentari) oppure viste le dimensioni, si suggerisce di prenotare il ritiro gratuito esattamente come avviene per i rifiuti ingombranti.
L’elenco preformato consente anche la ricerca autonoma del rifiuto specifico.

Commenta su Facebook