Polizia Municipale, Ncd: “A Tony accesi emerse vicende gravi, Centorbi e Falci riferiscano”

1070

“La trasmissione Tony accesi che ha avuto ospite l’ormai ex comandante della polizia municipale nissena Parisi, ha rivelato inquietanti scenari nei quali viene paventato che l’amministrazione o qualche esperto amico, si sarebbero resi responsabili  di un disegno finalizzato a mandar via dal proprio incarico il comandante Parisi, regolare vincitore di concorso, con l’intento di favorire altri soggetti inseriti in graduatoria. Dette ipotesi, se confermate, sarebbero di estrema gravità, e benché le dichiarazioni del comandante abbiamo collocato in posizioni differenti gli assessori alle risorse umane ed alla polizia municipale, Centorbi e Falci, i quali avrebbero tentato di trovare un punto di incontro rispetto ad una volontà consolidata del sindaco nel portare avanti il suo incredibile progetto, rende l’idea di una giunta soggiogata al volere di Ruvolo anche per obiettivi poco nobili e non condivisi”. E’ il duro atto d’accusa di NCD, partito all’opposizione della giunta Ruvolo.

Il coordinamento cittadino dell’NCD “fa appello agli assessori Centorbi e Falci, affinché rendano immediatamente pubbliche le oscure vicende che abbiamo ascoltato in trasmissione e, qualora gli assessori siano a conoscenza di condotte contrarie alle norme di legge consumate loro malgrado, di riferirne alle autorità competenti valutando l’opportunità, a nostro parere improcrastinabile, di affrancarsi da tali comportamenti dimettendosi immediatamente dal loro incarico”.

“La città, oggi più che mai, ha necessità di essere gestita con trasparenza e nessuna macchia può nuocere alla credibilità delle istituzioni comunali”, conclude la nota.

Commenta su Facebook