Polizia municipale. NCD a Ruvolo: "Gaffe della Giunta, consigliere Licata competente"

1402

Giuseppe rap Ncd“Con tristezza leggiamo la replica della “Giunta Ruvolo”, (ormai si firma solo così) ad un intervento lecito, competente e garbato di un ‘consigliere comunale’, anch’esso condannato all’anonimato, dal nuovo “alfabeto istituzionale” della Giunta Ruvolo , ispirato dal dogma di una pubblica partecipazione proclamata, che nella concretezza produce rapporti tra cittadinanza ed amministrazione alquanto discutibili”. Così il Nuovo Centro Destra si incunea nella “crepa” in seno alla maggioranza del sindaco Ruvolo dopo la presa di posizione di un suo esponente di rilievo sulla Polizia Municipale, ovvero il consigliere comunale Licata, a capo dell’intergruppo del Polo Civico che aveva esortato l’amministrazione “a provvedere prima che sia troppo tardi” in tema di riorganizzazione.

“Salvatore Licata – prosegue Ncd – È così che a noi piace chiamarlo, come si conviene tra normali concittadini che discutono anche su posizioni diverse. “Il consigliere Licata” come occorrerebbe chiamarlo nel suo ruolo istituzionale di Presidente della prima commissione e presidente del gruppo consiliare di maggioranza che sostiene il Sindaco, formato da ben sei componenti, si è solo arrogato il proprio diritto, ma anche dovere, di intervenire su una importante questione dell’organizzazione del corpo di polizia municipale”.

Salvatore Licata“Tuttavia – prosegue la nota del Ncd che in consiglio comunale ha due consiglieri, Failla e Bellavia –  in questa sede non vogliamo chiedere alla “giunta Ruvolo” il perché, abbia dato delle risposte vacue ed evasive sull’argomento, glissando le responsabilità, al contrario di chi ha amministrato prima che dimostrando umiltà e rispetto istituzionale si è’ invece preso carico di rispondere al Consigliere dando una spiegazione logica e proponendo soluzioni già presenti nei regolamenti. Non pretendiamo neanche di sapere da cosa la “giunta Ruvolo” abbia inteso attribuire toni offensivi all’intervento del consigliere Licata, nei confronti del comando di polizia municipale, concretamente ed assolutamente inesistenti. Ma questo sarà certamente Salvatore Licata a chiarirlo. Ci asterremo altresì dalla prevedibili speculazioni politiche che inevitabilmente deriveranno da questa evidentissima gaffe che appare però come una aperta contrapposizione tra un consigliere del principale gruppo di maggioranza e la giunta. Non ci priveremo però di chiedere alla “giunta Ruvolo” maggiore rispetto, non solo istituzionale, ma per tutti i rapporti che intrattiene con la cittadinanza”.

Commenta su Facebook