Piscina comunale, consigliere Petitto attacca assessore Caracausi: “Neanche un euro per la manutenzione ordinaria”

Di seguito la nota stampa della consigliera comunale Annalisa Petitto sulla piscina comunale.

Ancora bugie ai danni dei cittadini nisseni! Falsita’ sulla piscina comunale: l’amministrazione Gambino, per bocca del suo assessore allo sport Caracausi, ha dichiarato, falsamente, di aver espletato, sull’impianto della piscina comunale, lavori di manutenzione ordinaria per circa 40.000 euro. L’ufficio tecnico con una sua nota ha smentito tale affermazione.

Il sindaco Roberto Gambino e la sua giunta hanno perso, ormai definitivamente, la loro “dignità politica ed istituzionale” nei confronti della città!

Non è più tollerabile, in nessun modo e per nessun motivo, che i cittadini nisseni ed i consiglieri comunali che li rappresentano vengano presi in giro così!

L’amministrazione Gambino, per “bocca” del suo assessore allo Sport Fabio Caracausi, nel corso della seduta della V commissione consiliare del 31 agosto 2021, ha dichiarato testualmente <<Per quello che riguarda le condizioni della piscina voglio sol ricordare che tra il dicembre 2019 ed il gennaio 2020 sono stati fatti lavori per circa 40.000 euro, lavori ordinari chiaramente, all’interno della piscina proprio per sistemare quelle che erano le vasche che avevano piastrelle che erano saltate, rinfrescare i muri ed una serie di lavori che sono stati fatti di ordinario. Non è mancata l’ordinarietà. Quello che può mancare adesso è la pulizia esterna…..>>

L’ufficio tecnico del Comune di Caltanissetta, con nota prot. 136908/2021 del 9 novembre 2021, in riscontro all’esplicita richiesta pec da me formulata in merito alla trasmissione di tutti gli atti e/o provvedimenti inerenti i lavori e le spese di manutenzione ordinaria sull’impianto della Piscina, ha attestato << Con riferimento alla sua richiesta relativa al rilascio degli atti e/o provvedimenti inerenti le spese di manutenzione ordinaria effettuati dal maggio 2019 e sino al settembre 2021 si comunica che questo ufficio non ha eseguito alcun intervento.>>

E’ chiaro che l’assessore Caracausi ha platealmente preso in giro tutta la città!

L’ufficio tecnico ha unicamente certificato i lavori straordinari del febbraio-maggio 2020, a seguito degli atti vandalici posti in essere tra il 2019 e il 2020, e i cui importi sono stati rimborsati dalla Compagnia di Assicurazione.

Il 27 agosto 2021 avevo denunciato pubblicamente a mezzo video e foto lo stato di abbandono totale, di incuria e di degrado in cui versava la piscina presso cui mi ero recata per un sopralluogo a fronte del furto di rame dai fili dell’impianto elettrico e di cui la stampa aveva dato notizia il 25 agosto 2021.

Lì avevo trovato le porte aperte dell’ingresso principale di via Rochester, assenza di ogni qualsivoglia forma di sorveglianza e la più oscena incuria all’interno dell’impianto: pavimenti divelti, vasche abbandonate, scale senza passamano, muffe e scempi vari in tutti i locali di cui consta l’impianto che tutto appariva tranne che un impianto curato negli ultimi due anni con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Oltre alla pubblica denuncia, formulavo apposita interrogazione al Sindaco: era il 27 agosto 2021 ed ancora oggi, dopo due mesi e mezzo, attendo la risposta scritta da parte del sindaco Gambino così come attendo che venga pubblicato sul sito ufficiale del Comune il verbale del 31 agosto 2021 ove l’assessore allo sport è stato audito sul “CASO PISCINA”, affermando, falsamente, di avere espletato lavori di manutenzione per 40 mila euro, dal 2019 al 2021, verbale non ancora pubblicato sebbene letto ed approvato alla seduta del successivo 3 settembre 2021.

Oggi, almeno, si comprendono le deprecabili motivazioni per cui non è stata ancora data risposta alla mia interrogazione, né è stato pubblicato l’atto ufficiale della seduta della commissione consiliare del 31 agosto 2021 di cui ho dovuto, necessariamente, richiedere l’inoltro della registrazione video audio, da oggi in mio possesso!

Ebbene, tirando le fila, neanche un euro l’amministrazione Gambino ha speso per la manutenzione ordinaria della piscina comunale, chiusa ormai da due anni e mezzo, e questo nonostante le bugie che l’assessore allo sport ha proferito in commissione nel vano tentativo di paventare una competenza che non ha.

Tale e tanta indifferenza, superficialità, incapacità ed arroganza politica, oltre a offendere ulteriormente la comunità nissena e il consiglio comunale nelle sue articolazioni, ha comportato quello stato di abbandono allo stato puro della nostra Piscina Comunale, testimoniato a settembre dal video denuncia e dalle foto.

Ed è in quello stato che il nuovo concessionario l’ha ricevuta!!

Non serviva essere un tecnico esperto per capire che nessuno si era preso cura di un gioiellino di impianto così fondamentale per la vita dei nostri bambini, dei nostri anziani, dei nostri disabili, delle nostre donne in gravidanza, dei nostri atleti, dei nostri nisseni!!!

E non servono navigati politici per chiedere che il Sindaco Roberto Gambino, che si avvale di un assessore allo sport di tale spessore, si dimetta o comunque incoraggi l’assessore Caracausi alle dovute, opportune ed urgenti dimissioni e ciò nell’auspicio che tale delega venga conferita a chi, quanto meno, abbia senso di responsabilità, di sincerità e rispetto nei confronti dei cittadini nisseni.

Annalisa Petitto

Consigliere Comunale

Commenta su Facebook