Pioggia di solidarietà per il Prefetto Carmine Valente. I comunicati di PD, M5S e Grande Sud

416

Carmine ValentePioggia di solidarietà al Prefetto Carmine Valente. Di seguito riportiamo integralmente i comunicati che abbiamo ricevuto e volentieri pubblichiamo da parte dell’Unione comunale del Partito Democratico, del Movimento 5 Stelle e di Grande Sud, rispettivamente a firma del segretario comunale del PD, Annalisa Petitto, dei deputati regionali del M5S e del segretario regionale di Grande Sud il nisseno Michele Mancuso.

Comunicato del PD di Caltanissetta

“L’Unione Comunale del PD di Caltanissetta, nella persona del suo segretario Annalisa Petitto, apprende dagli organi di informazione il grave episodio che ha visto coinvolto il Prefetto di Caltanissetta Carmine Valenti a cui è stato fatto pervenire da ignoti un mazzo di fiori con allegata una lettera contenenti frasi intimidatorie.

Esprimiamo solidarietà e sostegno al Prefetto affinchè continui con coraggio e determinazione a svolgere la sua importante funzione istituzionale nella nostra città nei confronti della quale di recente ha espresso messaggi di speranza per una sua auspicabile rinascita.

Ci affidiamo al lavoro già avviato dalle autorità giudiziarie competenti affinchè riescano a scoprire origini ed autori di questo vile gesto”.

Comunicato del Movimento 5 Stelle

“Il Movimento 5 Stelle Sicilia e i parlamentari nazionali e regionali del Movimento esprimono solidarietà al prefetto di Caltanissetta, Carmine Valente, destinatario di una lettera di minacce.

“Speriamo – affermano i deputati – che la magistratura faccia il suo corso fino in fondo per dare un volto a ignobili individui che sanno solo tramare nell’ombra per impedire la crescita della società civile”.

Comunicato di Grande Sud

“Piena solidarietà al Prefetto di Caltanissetta, Carmine Valente, vittima di un vile atto intimidatorio. Da parte dell’intero coordinamento di Grande Sud, sostegno e vicinanza ad un valido uomo delle istituzioni”. Così il coordinatore regionale siciliano di Grande Sud, Michele Mancuso.

Commenta su Facebook