Pietrarossa Bellini Music Festival. Giorno 29 settembre concerto dell’Oboista Ramon Ortega Quero

L’Istituto Superiore di Studi Misicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta, invita la cittadinanza al concerto dell’Oboista Ramon Ortega Quero, che si terrà al teatro Margherita, alle ore 19:30 del 29 settembre 2021.

L’ingresso è gratuito e sarà possibile dotarsi del biglietto presso il Teatro Regina Margherita a partire dalle ore 18:00 del 29 settembre. La
distribuzione dei biglietti, nel rispetto della capienza statuita dalle norme anti Covid, sarà interrotta non appena raggiunto il numero massimo di spettatori.
Il Concertista: “Sono molto felice di essere stato invitato al Pietrarossa Bellini Music Festival qui a Caltanissetta dove terrò una masterclass e un recital. E’ la prima volta che mi esibisco in Italia e insegno in Sicilia e sono molto impressionato nel vedere quanti altri concerti e masterclass si sono tenuti e si terranno in questa 1° Edizione del Pietrarossa Bellini Music Festival. Aspetto con ansia i prossimi giorni”. A seguire il programma del concerto.

W. A. Mozart, Sonata in B flat major K378

R. Schumann, 3 Romances Op. 94

Louis Klemcke, Linda Fantasy .BIO

Il due volte vincitore dell’ ECHO Award, Ramon Ortega Quero, è riconosciuto in tutto il mondo come uno dei musicisti più straordinari della sua generazione.

Ha ricevuto una solida formazione da Miguel Quirós presso il Conservatorio della sua città natale di Granada. Quero divenne membro dell’Orchestra giovanile andalusa a dodici anni. Nel 2003 eliminò un ostacolo importante quando il direttore Daniel Barenboim lo accettò come membro della East-West Divan Orchestra.

Uno dei momenti più belli di Ramón Ortega Quero è stata la vittoria del Primo Premio all’ARD Music Competition tenutosi a Monaco nel settembre 2007.

Dalla primavera del 2008, è anche primo Oboe della Bavarian Radio Symphony Orchestra diretta dal direttore principale Mariss Jansons e lavora con direttori di fama mondiale come Riccardo Muti, Herbert Blomstedt, Sir Colin Davies, John Eliot Gardiner, Daniel Barenboim, Nikolaus Harnoncourt e Bernhard Haitink.

Durante le passate stagioni Ramón Ortega Quero è apparso, tra gli altri, con la Konzerthausorchester Berlin, l’MDR Sinfonieorchester, la NDR Radiophilharmonie Hannover, la Sinfonieorchester Basel, la Zurich Chamber Orchestra, la Vienna Chamber Orchestre, la Munich Chamber Orchestra, la Kammerakademie Potsdam e la Sao Paulo Symphony. Con diversi partner di musica da camera (Elena Bashkirova, Kit Armstrong, Mitsuko Uchida, Herbert Schuch e Sebastian Manz, tra gli altri), ha suonato in una serie di concerti a Vienna, Salisburgo, Baden-Baden, Dusseldorf, Francoforte, Berlino, Hannover, Valencia, Colonia, Vancouver e ai festival internazionali di Gstaad, Gerusalemme, l’Heidelberger Frühling, il Festival di Lucerna, il Festspiele Mecklenburg-Vorpommern e il Rheingau Musik Festival. Tra i suoi partner ci sono musicisti famosi come Janine Jansen, Guy Braunstein e Tabea Zimmermann.

Nel 2015 Ramón Ortega Quero ha suonato la prima mondiale del concerto per oboe “Legacy”, a lui dedicato dal compositore Oscar Navarro.
I momenti salienti della stagione 2015/16 hanno incluso il suo debutto alla Carnegie Hall di New York, nel 2016/17 è ritornato a suonare con la Konzerthausorchester Berlin diretta da Ivan Fischer e ha tenuto concerti a Edimburgo e Glasgow con l’orchestra da camera scozzese diretta da Robin Ticciati. È stato anche reinvitato dall’orchestra da camera di Monaco e dalla Kammerakademie Potsdam. Inoltre ha intrapreo un tour in Asia per concerti con la Taiwan National Symphony Orchestra e l’Hong Kong Sinfonietta.

La stagione concertistica 2017/18 ha portato Ramón Ortega Quero in diversi concerti in Spagna – insieme con l’Orquestra de Extremadura e l’Orquestra de Castilla y León -, in Finlandia e in un tour attraverso i Paesi Bassi, insieme alla Philharmony Zuidnederland. Con il quartetto a fiati “vento5”, con cui il suo ultimo album “variation5” è stato pubblicato su Berlin Classics (Edel), è stato di nuovo in tour nella primavera del 2018. Inoltre, è invitato dalla Bach Orchester Leipzig.
La stagione 2010/11 è stata molto influenzata dalla sua nomina a “Stella nascente” dalla “European Concert Hall Organisation”, che lo ha portato nelle più importanti sale da concerto d’Europa (Bruxelles, Lussemburgo, Vienna, Salisburgo, Amburgo, Amsterdam) .
Il suo CD di debutto “Shadows” (Solo Musica) ha vinto il premio ECHO KLASSIK nel 2011. Nel 2012 è stato premiato con il suo secondo ECHO KLASSIK, che ha ricevuto insieme ai suoi colleghi Sebastian Manz, Marc Trenel, David Alonso Fernandez e Herbert Schuch per il “Registrazione di musica da camera dell’anno”. Nel 2015 ha registrato il suo album da solista “Bach: New Oboe Sonatas“ (EDEL).
Ramón Ortega Quero è un vincitore della borsa di studio della Borletti Buitoni Trust London.

Si augura buona fruizione

Commenta su Facebook