PiazzAcolori seconda puntata. Una festa coloratissima che fa riscoprire ai nisseni il Centro Storico.

1086

Torna la manifestazione più partecipata dell’anno: il 20 giugno, con tante nuove iniziative da scoprire passeggiando per il centro storico, dal pomeriggio fino a notte.
foto organizzatori#‎iusugnupiazzAcolori questo è lo slogan che campeggia su adesivi, t-shirt e pagine social, con una copertura virale durante l’ultimo mese. Un forte segnale di appartenenza a quello che sta diventando un movimento collettivo, di giovani e meno giovani, sempre più nutrito e che raccoglie la gran parte di coloro che sono ancora capaci di credere nella forza della condivisione all’insegna dello slogan “volere è potere”. Questo è l’effetto domino della manifestazione, libera ed auto-finanziata, a cui è bastata una prima edizione, svoltasi il 9 e 10 maggio scorsi, per lasciare il segno: migliaia i partecipanti, tanti gli attestati di stima e di sostegno, e una ferma richiesta collettiva di riprovarci sin da subito con una seconda edizione ancora più partecipata. Ecco perché alla vigilia del solstizio d’estate, il 20 giugno, dal pomeriggio alla mezzanotte, vestendo una porzione più grande del centro storico di Caltanissetta, arriva NotteAcolori.
Promossa dall’Associazione culturale Anzichitanza, (Lorenzo Ciulla, Roberto Gallà, Claudia foto di Salvatore VancheriTornatore, Giovanni Balbo) nata proprio dall’unione degli organizzatori originari di “piazzAcolori”, finanziata da numerosi commercianti e privati con piccoli contributi e sponsor tecnici, e sostenuta dal Patrocinio del Comune che sta offrendo diversi servizi essenziali alla buona riuscita della manifestazione, NotteAcolori arriva con una formula ancora più ricca, in grado di offrire divertimento, arte, cultura e socialità, ad un pubblico di ogni età. L’idea è quella di mantenere la fortunata ricetta della prima edizione, un grande evento-contenitore che raccoglie al suo interno: estemporanea d’arte ed esposizioni diffuse, una vera e propria officina a cielo aperto con pittori, fotografi, scultori e performer provenienti da diverse provincie siciliane; laboratori creativi ed educativi per bambini che spaziano dal teatro alla pittura, dalla scultura al riciclo, foto di Giuseppe Carlinodall’educazione ambientale al trucca-bimbi; momenti aggregativi sportivi con laboratori e dimostrazioni di associazioni sportive di rugby, calcetto, karate, basket, spinning, muay thai, ping pong; esibizioni musicali sia live che dj-set; esibizioni di breakdance e danza; spettacoli di teatro; spettacoli buskers; interventi di abbellimento urbano; esposizione di artigianato; stand divulgativi di diverse Associazioni e raccolte fondi a scopo benefico. Il tutto dislocato lungo un percorso pedonale strategico, studiato per essere un’occasione di rivalutazione dei luoghi che interessa ed anche una preziosa occasione per testimoniare che un’area pedonale può dare grandi vantaggi alla vita del centro storico di una città. Le diverse postazioni saranno dislocate tra: Corso Vittorio Emanuele, Piazza Garibaldi, Salita G. Matteotti, Scalinata Bellini e Corso Umberto.
#piazzAcolori è innanzitutto un movimento spontaneo di cittadini che vogliono riappropriarsi del centro storico DSC_8625promuovendo eventi culturali ed aggregativi dal basso mirati alla valorizzazione della propria città, Caltanissetta. Oltre ad essere un evento è un vero e proprio progetto di riqualificazione urbana e sociale; è anche un’officina creativa che aggrega, ad oggi, più di 100 persone tra artisti e volontari e che promuove la condivisione di progetti artistici e capacità personali; nonché un contenitore di idee, innovazione, eventi culturali, sportivi e di intrattenimento, low-cost, in continua crescita e sempre aperto ad accogliere nuove energie, sinergie e contributi dal basso. Ha già coinvolto numerose associazioni, onlus e laboratori creativi, nisseni facendo rete e creando un meccanismo di auto-promozione condivisa tra tutti; ma è riuscita anche a trovare diverse formule di collaborazione con associazioni di Catania e Palermo che stanno partecipando alla manifestazione di giorno 20 giugno con la presenza di numerosi artisti.
foto di Camillo CampisiL’avventura di #piazzAcolori è il principio di una rivoluzione sociale che vuole trasformare le lamentele in sorrisi, portando bellezza e colori a Caltanissetta. È un progetto che è riuscito ad auto-finanziarsi grazie ai piccoli contributi offerti da commercianti ed istituzioni private del centro storico, nonché con il sostegno degli sponsor tecnici e delle associazioni partecipanti, che hanno capito l’importanza di investire sul territorio su cui operano fidandosi ed affidandosi a giovani capaci di creare con poco.” Dichiara Lorenzo Ciulla, presidente dell’Associazione Anzichitanza, promotrice dell’iniziativa. “Siamo rimasti sbalorditi delle risposte che abbiamo ottenuto dalle persone e siamo davvero orgogliosi di poter contare su tanto appoggio, aiuto e forza. Andiamo avanti più determinati che mai con un programma che comprende anche numerose azioni sociali che attueremo nella nostra quotidianità dopo NotteAcolori. Tra cui una serie di interventi mirati al recupero o alla riqualificazione di alcuni spazi urbani; il primo di questi verrà attuato proprio durante NotteAcolori, il 20 giugno, sulla Salita G. Matteotti: dei writers dipingeranno i pannelli che proteggono il cantiere aperto da mesi, restituendo a quello scorcio del nostro centro storico un’anima almeno finché non gli verrà riconcessa la sua bellezza originaria.
NotteAcolori servirà ancora una volta a ricordare a tutti che non servono occhi nuovi per amare la propria città ma iniziative, partecipazione e voglia di mettersi in gioco, per rendere Caltanissetta il più simile possibile alla nostra idea di città da vivere.
Leggi il   programma PiazzAcolori 2
 
I volontari di #piazzAcolori

Commenta su Facebook