Perseguita l'ex convivente minorenne. Arrestato 24enne nisseno. Sms, ingiurie e minacce per terrorizzarla.

528

Miraglia DavideAtti persecutori su minore di anni diciotto, violenza privata e sottrazione consensuale di minorenne. Con questi capi d’accusa, giovedì pomeriggio la Squadra Mobile di Caltanissetta ha arrestato Davide Miraglia, classe ’88, su ordinanza del G.I.P. del Tribunale di Caltanissetta, Francesco Lauricella che ha disposto gli arresti domiciliar per il 24enne. L’indagine prendeva le mosse in seguito ad alcune denunce presso la Squadra Mobile a fine novembre 2011 quando i genitori della minore N.M. Denunciarono l’allontanamento da casa della figlia. Miraglia e la ragazza, però, avevano iniziato una convivenza consensuale. A fine luglio 2012 la ragazza minorenne ha deciso di interrompere la relazione sentimentale facendo rientro a casa. A quel punto MIRAGLIA ha iniziato a perseguitare la ragazza con continui pedinamenti, seguendola ogni giorno in tutti i suoi spostamenti, molestandola e inviandole sms con insulti e minacce sul telefono cellulare, procurandole uno stato di ansia e di paura, nonché un fondato timore per la sua incolumità tanto da costringerla a cambiare abitudini di vita. Insomma tutti gli elementi per far scattare l’arresto dopo gli accertamenti tecnici e tradizionali da parte della squadra mobile, sezione reati contro la persona.

Commenta su Facebook