Nell’intervista di questa settimana, risponde alle nostre domande la presidente dell’associazione “AllattAmore”, Mariella Farruggio.

Nata nel 2015, l’associazione “AllattAmore” è un gruppo di autosostegno formato da mamme, gestanti e professioniste. Come declinate le vostre finalità associative?

Le finalità della nostra associazione sono la promozione dell’allattamento materno e il sostegno alle famiglie durante la gravidanza e la delicata fase di crescita dei bambini. Ci poniamo come obiettivo quello di rendere la nostra città quanto più possibile “family fliendly” cioè a misura di mamme, bambini e famiglie.

Nel nostro territorio, la vostra associazione è attiva tanto per la promozione dell’allattamento materno quanto per il sostegno alle famiglie durante la gravidanza. Potresti presentare le vostre attività più significative?

Le nostre attività hanno come finalità la promozione di stili di vita salutari per tutta la famiglia. Proponiamo alle associate corsi BLS per mamme, corsi per papà e corsi per nonni e nonne delle associate. Al momento l’associazione, grazie alla professionalità dei docenti prescelti, sta formando un gruppo di future “peer counselor” che possano dare sostegno e ausilio alle neo mamme che desiderano allattare al seno i loro bambini. Proponiamo annualmente un concorso rivolto alle scuole del nostro territorio per promuovere l’allattamento al seno e stili di vita salutari sin dalle scuole dell’infanzia. Abbiamo donato, ad alcuni reparti dell’ospedale e ad alcune attività commerciali della città, dei “baby pit stop” con fasciatoi e poltrone per l’allattamento.

Nei prossimi anni, quali caratteristiche assumerà l’impegno di “AllattAmore”?

La “mission” di AllattAmore sarà quella di creare la banca del latte donato-umano. Grazie ai donatori che ci supportano e alle donazioni dei concittadini che vorranno sostenerci, auspichiamo di potere acquistare la strumentazione necessaria. Abbiamo aperto un conto corrente proprio per queste donazioni il cui IBAN è il seguente: IT63 O030 3216 7000 1000 0118 103.

Dal peculiare osservatorio di “AllattAmore”, si può notare come Caltanissetta sia una città ricca tanto di risorse positive operanti in vari settori quanto di emergenze più o meno conosciute dalla comunità. Secondo te, la politica locale su quali temi dovrebbe concentrare maggiormente la sua attenzione?

Come accennavo prima, sarebbe bello potere avere nella nostra città delle aree predisposte ad accogliere le famiglie, spazi verdi sicuri e custoditi con giochi per bambini e servizi igienici.

Commenta su Facebook