Per le Vie dei Tesori a Caltanissetta oltre 2500 visitatori: palazzo Testasecca il luogo più apprezzato

537

Otto città e venticinquemila visitatori: il successo de Le Vie dei Tesori è veramente inarrestabile. Se nel primo weekend di programmazione si erano sfiorati i 18 mila visitatori ed era sembrato un bellissimo traguardo, è questo secondo fine settimana a meravigliare e andare al di là di ogni previsione. Messina tiene sempre il comando, stavolta forte di cinquemila visitatori, ma Trapani la tallona da vicino e mette a segno 4500 preferenze; segue inaspettatamente Ragusa che è un vero exploit da 4 mila visitatori che, sommati ai 2300 di Scicli e ai 1600 di Modica, portano il Val di Noto a sfiorare le 8 mila presenze in 48 luoghi aperti. Siracusa si ferma a 2700 visitatori che hanno scoperto 23 siti, seguono Caltanissetta con 2500 presenze, e ultima Agrigento con 2 mila visitatori in 17 siti aperti.

Caltanissetta (che questo week end ha superato i 2500 visitatori), palazzo Testasecca è stato il luogo più apprezzato, scelto da 402 visitatori entusiasti – tra i quali anche Michele Curcuruto, cugino del conte Testasecca -, seguito da Villa Grazia (374), inserita quest’anno nel circuito, e dal Museo pedagogico della Scuola San Giusto dove i nisseni (commossi) si sono ritrovati bambini tra i banchi di scuola (333); molto apprezzato anche il museo Averna con 283 visitatori.

COME PARTECIPARE

 Tutti i coupon si trovano online sul sito  www.leviedeitesori.it

10 visite 10 euro | 4 visite 5 euro | 1 visita 2 euro |

Info: 091 842 01 04, tutti i giorni dalle 10 alle 18

Per le visite nei luoghi non occorre prenotare. Basta acquisire il coupon per l’ingresso con visita guidata sul sito www.leviedeitesori.it e presentarsi all’ingresso dei luoghi. Un coupon da 10 euro è valido per 10 visite; un coupon da 5 euro è valido per 4 visite, un coupon da 2 euro è valido per un singolo ingresso a scelta. A tutti coloro che acquisiranno i coupon verrà inviata una mail con un tagliando dotato di un codice QR. La pagina contenente il codice dovrà essere stampata e mostrata all’ingresso dei luoghi. Chi vorrà, potrà fare a meno di stamparla e mostrarla sul proprio smartphone o tablet. Il coupon da 10 o 4 visite non è personale. È possibile quindi stamparlo in più copie, in modo che possa essere utilizzato contemporaneamente da più persone in diversi luoghi, fino a esaurimento del suo valore. Per chi è sprovvisto del coupon elettronico saranno disponibili nei diversi luoghi, soltanto ticket da 2 euro.

Commenta su Facebook