Pensionato morto al Sant’Elia. Indagati cinque medici, per i familiari è stato il vaccino

1278

Cinque avvisi di garanzia sono stati notificati ad altrettanti medici in seguito all’esposto presentato il 5 dicembre scorso alla Procura di Caltanissetta dai familiari di un pensionato di 71 anni deceduto due settimane dopo aver avuto somministrato il vaccino antinfluenzale.

La notizia e’ trapelata dopo l’autopsia fatta eseguire ieri sulla salma dell’anziano che, secondo la denuncia, avrebbe iniziato ad accusare dei malori con febbre quasi subito dopo la vaccinazione tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale S. Elia di Caltanissetta dov’è deceduto. Secondo i familiari, la vittima prima del vaccino stava bene. Nei giorni scorsi, a Radio CL1 notizie, i vertici dell’Asp 2 avevano annunciato anche un’indagine interna per sciogliere tutti i dubbi sulle cure prestate all’uomo.

Commenta su Facebook