Pazzo di gelosia rumeno si conficca chiodo in fronte con un martello. È grave

752

Sospetta che la moglie lo tradisca, ma invece di essere accecato tenta di trafiggersi. È quanto accaduto per disperazione ad un cittadino romeno che si è conficcato in fronte un chiodo lungo 8 centimetri, aiutandosi cogesto arsella. Il gesto di autolesionismo, che potrebbe portarlo alla morte, è stato compiuto a Caltanissetta da un immigrato romeno, Florin Stanika, di 40 anni.
L’uomo è stato trasferito d’urgenza nell’Ospedale Cannizzaro di Catania, dove si trova ricoverato in prognosi riservata. Gli agenti di una volante lo hanno trovato ieri esanime, per terra, vicino la stazione ferroviaria.
I poliziotti in un primo momento hanno pensato di avere da fare con un ubriaco ma si poi si sono accorti del chiodo piantato in testa e del martello che l’uomo teneva ancora in mano ed è scattata l’emergenza.
Soccorso e trasportato in ospedale, il romeno è stato assistito, intubato e poi trasferito d’urgenza nell’ospedale etneo. Pare che l’uomo non sia nuovo a simili clamorose proteste che, a dire di alcuni suoi connazionali, vorrebbero essere “dimostrazioni d’affetto, vere e proprie prove d’amore”. La moglie, anche lei romena, di circa 50 anni, è rimasta visibilmente scossa e ha chiesto di potere assistere il marito, la cui gelosia sarebbe assolutamente infondata.

20120816-204657.jpg

Commenta su Facebook