Paziente di Gela negativo, effettuati altri sei tamponi: due ricoverati al Sant’Elia in attesa dell’esito

1051

E’ negativo l’esito del tampone effettuato all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta su un paziente di Gela che era stato trasportato nel capoluogo per eseguire l’esame. A comunicarlo è la direzione dell’Azienda sanitaria di Caltanissetta che è ancora in attesa del risultato di un altro tampone effettuato su un paziente proveniente da butera.

Nella giornata di oggi 6 pazienti (quattro di Caltanissetta, uno di Gela e uno di Vallelunga) di cui due ricoverati nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Sant’Elia, sono stati sottoposti a tampone per la ricerca del coronavirus Covid-19. Gli altri quattro sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva. La dottoressa di Sciacca ricoverata a Caltanissetta permane in condizioni di stabilità.

Intanto arrivano i dispositivi DPI di protezione per medici e sanitari 

Il dipartimento della Protezione civile nazionale ha provveduto alla consegna dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) destinati ai professionisti del Sistema sanitario regionale della Sicilia impegnati anche nel contrasto all’epidemia Coronavirus.

Complessivamente, per l’Isola, sono state recapitate 12.800 mascherine chirurgiche, 10mila mascherine modello Ffp2 e Ffp3 e 25mila paia di guanti monouso. Ulteriori scorte saranno effettuate con cadenza regolare.

Il materiale è stato preso in carico dal dipartimento di Protezione civile regionale, così come previsto dalle direttive nazionali dell’Unità di crisi sul l’emergenza Coronavirus, che ha poi proceduto alla distribuzione alle Aziende del Sistema sanitario regionale.

Stamane l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha avviato contatti con un’azienda siciliana per immaginare l’avvio di una linea di produzione nell’Isola.

Commenta su Facebook