Parole e strumenti dei gessai in Sicilia. Il libro di Marina Castiglione giovedì al "Mottura".

881

Locandina presentazione libro - CastiglioneGiorno 16 marzo, alle ore 17,30, presso la Sala conferenze dell’Istituto Mottura, verrà presentato il libro di Marina Castiglione, “Parole e strumenti dei gessai in Sicilia. Lessico di un mestiere scomparso”.

L’autrice, docente universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo, continua, con questo volume, il suo interesse per i lessici settoriali già manifestato nel precedente Parole del sottosuolo. Lingua e cultura delle zolfare nissene (1999). Si tratta di una documentata ricerca sul campo, effettuata in circa un decennio, con cavatori di gesso di diversi comuni che insistono sulla fascia gessoso-zolfifera della Sicilia centrale (Montedoro, San Cataldo, Pietraperzia, Milena, Serradifalco, Acquaviva Platani, Favara, Casteltermini, Villafrati, ecc.). L’attività dei gessai, spesso a dimensione familiare e non dichiarata, non ha avuto alcuna rappresentazione letteraria né storico-sociale, pertanto le testimonianze raccolte costituiscono un unicum attraverso cui si sono ricostruiti gesti e parole, consuetudini, aspetti economici e antropologici. Il volume si caratterizza per una attenzione peculiare al lessico di mestiere e alle sue convergenze e divergenze rispetto a lessici analoghi.

Commenta su Facebook