Papa Giovanni Paolo II avrà una piazza che lo ricorda a Caltanissetta

828

Rendering statua Papa Giovanni Paolo IIGiovedì 27 settembre p.v., alle ore 10:30, nella Piazza accanto al Seminario Vescovile, in Viale Regina Margherita, alla presenza del Sindaco Michele Campisi, del Vescovo di Caltanissetta, S.E. Rev. Mons. Mario Russotto, e delle più alte cariche civili, militari, religiose e politiche del territorio, si svolgerà la cerimonia d’intitolazione di una Piazza a Papa Giovanni Paolo II e la Benedizione di una statua bronzea raffigurante il Beato Pontefice.

Il tributo della città a Papa Giovanni Paolo II ha lo scopo di rendere indelebile, nella memoria della comunità nissena, la visita che il Beato Pontefice fece a Caltanissetta il 9 e 10 maggio del 1993, dove pernottò proprio nel Seminario Vescovile.

La statua è realizzata ad altezza naturale dal maestro Albano Poli, artista veronese classe 1935, che utilizza la tecnica di fusione del bronzo a cera persa, con il calco costruito utilizzando un particolare prodotto siliconato che copia perfettamente ogni dettaglio dell’opera.

Sempre Giovedì, alle 18, nella Cattedrale di Caltanissetta, si terrà la cerimonia di chiusura della fase diocesana del processo di beatificazione di monsignor Giovanni Iacono. Dopo la solenne concelebrazione eucaristica, intorno alle 19,15 ci saranno gli adempimenti ufficiali di chiusura del processo iniziato il 13 agosto del 2008. Originario di Ragusa, monsignor Giovanni Iacono guidò la Chiesa nissena dal 1921 al 1956. Sulla sua scrivania fu trovata una busta con quindicimila lire con la scritta “per i poveri della San Vincenzo”. La fama di santità fu immediata, ed è solida tra chi lo conobbe e chi ascolta ancora oggi la sua vita. Era stato monsignor Mario Russotto, originario di Vittoria, attuale vescovo di Caltanisseta a dare l’annuncio di questo importante momento per le due diocesi.

Commenta su Facebook