Pantelleria, teatro di incontro e studio di neurologi da tutta l’Italia. Nuove frontiere per le malattie degenerative

602

È del Dr Michele Vecchio, Direttore del reparto di Neurologia dell’ospedale S. Elia di Caltanissetta, l’iniziativa di organizzare a Pantelleria, isola al centro del Mediterraneo, la seconda edizione del Congresso “Highlights in Neurology” che vedrà, a confronto, i migliori neurologi provenienti da ogni parte d’Italia.

Il dr Michele Maria Vecchio

Diretto dal dr Michele Vecchio che nello scorso febbraio è stato eletto all’unanimità Segretario regionale della Società Italiana di Neurologia, il Congresso si svolgerà dal 26 al 29 maggio nella Sala Congressi dell’Hotel Cossyra di Pantelleria.

Le malattie neurologiche a carattere degenerativo, oltre a costituire un problema per il malato e per la famiglia che deve prendersene cura, costituiscono anche un problema sociale che specialisti di tutto il mondo affrontano quotidianamente con l’obiettivo di  trovare soluzioni che possano migliorare la qualità di vita di chi ne è colpito.

Il mistero delle malattie neurologiche, quindi, poco alla volta, viene sgretolato dalla pervicacia degli studiosi che, attraverso i Congressi, danno vita a un prezioso scambio di informazioni e di esperienze, unica strada per la crescita professionale di tutti.

“Nella sclerosi multipla – ci dice il dr Vecchio – tutti i nostri sforzi sono stati, sino ad adesso, basati sul controllo della malattia mentre adesso le prospettive sono quelle di ridare anche la possibilità a chi ha avuto un danno, di recuperarlo. Una serie di studi pubblicati nell’ultimo periodo, relativi ad alcuni farmaci in sperimentazione ma anche già in uso sull’uomo, hanno dimostrato un miglioramento dei parametri di funzionalità di queste guaine mieliniche danneggiate. La prospettiva del futuro è, quindi, la riparazione del danno”.

Intervista al dr Michele Maria Vecchio, presidente del Congresso

Dalle suddette affermazioni appare in tutta la sua evidenza l’utilità di questi Congressi e

L’open space del reparto di Neurologia dell’ospedale  S.Elia di Caltanissetta

soltanto elencando i temi che saranno trattati si può avere un’idea più concreta della loro importanza.

Non a caso, infatti, in calce a questo articolo, pubblichiamo un link che riconduce al programma dei lavori previsti e ai nomi dei relatori con indicati i temi che tratteranno.

Vogliamo citare soltanto qualcuna delle patologie che investono la sfera delle malattie neurodegenerative, di cui si parlerà a Pantelleria: Sclerosi multipla, Morbo di Parkinson, Alzheimer, terapia chirurgica dei tremori, deficit cognitivi  conseguenza di ictus e sclerosi multipla e tante altre patologie  contro le quali pazienti di tutto il mondo lottano nella speranza di farmaci sempre più efficaci e di mirate  tecnologie interventistiche.

Davvero difficile il compito dei relatori i quali, nonostante si rivolgano a una platea di esperti, devono trasmettere informazioni inedite frutto di lunghi studi giustificati soltanto da una grande passione per la materia. Ed è proprio su questa passione e sull’impegno di questi studiosi che fondiamo tutti, nessuno escluso, le nostre speranze e le nostre aspettative di una vita migliore.

Cliccare sul link sottostante per leggere

Programma, relatori e temi trattati

Commenta su Facebook