Pallamano. Mercoledì il raduno della Nova Audax al Chiarandà

680

Mercoledì 24 alle ore 20:00 presso il Palazzetto dello Sport “Chiarandà” di Caltanissetta è fissato il raduno della “Nova Audax – Pallamano Caltanissetta” dei mister Fulvio Biasco e Marcello Melfa, infatti il team eseguirà la prima seduta di allenamento relativa alla preparazione atletica. Si aprono quindi gli spogliatoi per i giallorossi che affronteranno il campionato regionale di Serie B 2016/2017 della Federazione Italiana Giuoco Handball con il preciso intento di persistere e continuare con entusiasmo a diffondere la conoscenza di questa disciplina, troppe volte ed a torto considerata in Italia “sport minore”.

Inizia quindi ufficialmente la preparazione atletica della prima squadra in vista anche delle prossime amichevoli e degli impegni del prossimo campionato che avrà inizio a metà ottobre. L’organigramma del team diretto dal Presidente Giuseppe Sicilia vedrà quindi due aree ben distinte, una prettamente tecnica ed una amministrativa. L’area tecnico-sportiva sarà diretta dall’esperiente e navigato Vincenzo Picone che assisterà i succitati Mister nella gestione sportiva mentre il tutto sarà coordinato dalla dirigenza che sarà composta da Loredana Arena (rapporti con la Federazione e Arbitri), Sergio Eufrate (Gestione del settore Under), Aldo Sardo (Rapporti con la Stampa e Media) e Valentina Gambino (Medico Sociale) «Siamo pronti ad affrontare la nuova avventura – spiega il duo Melfa/Biasco – e giunti ai nastri di partenza, vorremmo ringraziare il presidente per la fiducia dimostrata e tutti quelli che hanno sempre creduto in questo progetto, lo staff tecnico e dirigenziale, i giocatori, sia i vecchi che i nuovi arrivi e i rientri, che hanno confermato la loro disponibilità mostrando attaccamento alla maglia e ai colori della società. Con Mr. Picone c’è un totale accordo sul lavoro da svolgere e siamo certi che l’esperienza raccolta in questi anni ed il carisma del nostro Presidente sapremo plasmare questo gruppo per raggiungere gli obbiettivi che ci siamo prefissi».”

l’Addetto Stampa

Cataldo Sardo

Commenta su Facebook