A Palazzo Moncada per il primo giorno della Festa del Torrone firma del protocollo di intesa tra Caltanissetta e Cremona

1949

Venerdì 8 dicembre alle 18,00 a Palazzo Moncada, in occasione della conferenza sulla pittrice cremonese del 500′ Sofonisba Anguissola, che sarà tenuta dall’architetto Daniela Vullo e dallo studioso dell’arte dott. Alfio Nicotra, nella prima giornata della Festa del torrone siciliano di Caltanissetta, il sindaco Giovanni Ruvolo e l’assessore alla città Vivibile del Comune di Cremona, Barbara Manfredini, firmeranno il protocollo d’intesa che istituzionalizza il gemellaggio tra Caltanissetta e Cremona città del Torrone.

La firma del protocollo a Caltanissetta segue di pochi giorni analoga intesa siglata il 19 novembre scorso a Cremona, dove il sindaco Ruvolo è stato ospite del primo cittadino del capoluogo lombardo, Gianluca Galimberti, in occasione della Festa del Torrone di Cremona.

«Ci sembrava doveroso collegare l’esperienza nissena a quella di Cremona. Abbiamo realizzato questo “ponte” che poggia su legami importanti, culturali, storici ed economici riguardanti la produzione del Torrone», afferma il sindaco, Giovanni Ruvolo. «A Cremona è stato ufficialmente siglato il gemellaggio e i produttori del torrone cremonese – spiega Ruvolo – più volte hanno ribadito la necessità di entrare in contatto con i produttori che forniscono le materie prime del torrone siciliano di Caltanissetta, come mandorle, miele e pistacchi. E’ proprio questo lo spirito della Festa del Torrone e anche il motivo della presenza dell’assessore del Comune di Cremona, Barbara Manfredini, che arriva in città per entrare in contatto con i produttori. Un’occasione per promuovere tutta la filiera e mettere a confronto la produzione industriale con quella artigianale».

 

Commenta su Facebook