Palazzo Moncada off limits per i diversamente abili, interrogazione di Fratelli d’Italia al sindaco: “Come intende risolvere il problema”

Dopo il caso scoppiato nel fine settimana a Palazzo Moncada dove l’accesso ad una mostra era interdetto ai cittadini disabili in carrozzina, i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Toti Petrantoni e Gianluca Bruzzaniti hanno presentato un’interrogazione al sindaco Roberto Gambino.

“Tra i punti fondamentali del suo programma elettorale vi era l’abbattimento delle barriere architettoniche in città – si legge nell’atto -, nel lontano 2015 il Consiglio Comunale di Caltanissetta ha votato un atto di indirizzo, riguardante esplicitamente il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche, (PEBA) che vedeva come proponenti proprio i Consiglieri del movimento 5 stelle. Oggi il Consigliere Magrì, primo firmatario, è anche Presidente del Consiglio Comunale che nel 2021 ha votato una mozione che introduce la figura del garante della disabilità e una mozione che introduce la figura del Disability Manager”.

“Presso Palazzo Moncada, luogo storico di assoluta bellezza e prestigio per la città, si continuano ad organizzare mostre ed eventi noncuranti delle disabilità di alcuni concittadini e visitatori, visto il ripetersi dell’incresciosa problematica che nega l’accesso a chi si muove in carrozzina”. I due consiglieri interrogano l’amministrazione “per conoscere per quali ragioni a distanza di anni: segnalazioni, interrogazioni consiliari, e di impegni pubblici presi dalla S.V., dal suo Assessore e dalla sua Giunta comunale, non sono stati onorati; per conoscere come la S.V. vuole, una volta per tutte, risolvere il problema per evitare ennesime mortificazioni ai soggetti interessati e all’intera collettività nissena che per colpa di qualcuno, sembra rimanere una comunità socialmente e culturalmente mediocre e insensibile”.

Commenta su Facebook