Palazzo del Carmine, la Fp-Cgil segnala ritardi sulle problematiche del personale: “Tutto tace”

“Tutto tace al palazzo del Carmine e sembra che sia calato un inspiegabile silenzio su tutto ciò che riguarda il personale dipendente e le relazioni sindacali ”. Lo affermano in una nota la segretaria Fp Cgil, Rosanna Moncada e il responsabile dello stesso sindacato, Giuseppe Talluto.

“E’ con profondo rammarico che siamo costretti a registrare una sorta di paralisi che ha praticamente bloccato gli istituti e i procedimenti amministrativo/contabili che il Comune di Caltanissetta avrebbe dovuto adottare in termini di organizzazione e di efficienza per il personale dipendente . Nonostante i buoni propositi e l’impegno espresso da questa Amministrazione Comunale fin dall’inizio dell’anno 2020 niente è cambiato, anzi! A quasi a un anno di distanza dobbiamo rilevare ritardi e inadempienze che mai avevamo visto verificarsi. Siamo ancora in attesa di convocazione per il riparto del fondo delle risorse decentrate per l’anno 2020 e pertanto, i lavoratori non potranno percepire le indennità dovute e previste dal Contratto Collettivo Nazionale e dal Contratto integrativo . Siamo ancora in attesa della riorganizzazione della Polizia Municipale che era stata promossa da parte delle OO.SS per la risoluzione delle problematiche legate alla gestione del personale al fine di garantire una migliore fruizione del servizio per la cittadinanza, ma nonostante l’impegno assunto da parte del Segretario Generale in sede prefettizia il 7 Maggio 2020 ad oggi non ne abbiamo nessuna notizia”.

“Certamente – proseguono – l’emergenza sanitaria e il brusco impatto del lavoro agile hanno comportato per tutti i procedimenti amministrativi una diffusa difficoltà gestionale, ma il Covid non può sicuramente essere motivo di negazione dei diritti dei lavoratori e di violazione delle prerogative sindacali. Vogliamo ricordare come il personale di Polizia municipale continui ad affrontare l’emergenza sanitaria tra mille avversità e pericoli e come tutto il personale dipendente continui a sostenere l’intera macchina amministrativa del Comune di Caltanissetta erogando sostegno e servizi alla cittadinanza con impegno e responsabilità . Vogliamo ricordare anche che non siamo intervenuti in merito alla questione delle attività e ai compensi attribuiti ai componenti del Comitato operativo comunale, (COC ), organo istituito per fronteggiare eventuali situazioni di emergenza, (presieduto da Sindaco e composto dal Segretario Comunale e da tutti i dirigenti del Comune) perché per noi il lavoro e l’ attività se svolti devono essere riconosciuti e remunerati, ma ciò che non possiamo dimenticare e quindi consentire che qualcuno possa sottrarsi ai compiti e alle responsabilità che il proprio ruolo gli attribuisce. E’ indubbio che ci troviamo di fronte ad una Amministrazione (politica e dirigenziale) indifferente e incurante”.

Commenta su Facebook