Pagamento pensioni alle Poste e pattuglie dell’esercito nei controlli. In prefettura il punto della situazione

489

Modalità operative della presenza dell’esercito impegnato sulle strade del Nisseno e misure per consentire nei prossimi giorni il pagamento delle pensioni in tutti gli uffici postali della provincia in condizioni di sicurezza. Sono i due argomenti affrontati dal prefetto Cosima Di Stani in due web conference nella giornata di ieri.

Poste Italiane ha anticipato i pagamenti della pensione dal prossimo 26 marzo, giornata in cui verranno accreditate le pensioni per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. L’anticipo serve a diluire l’afflusso di utenti e favorire il rispetto delle misure di distanziamento sociale. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti dagli sportelli Atm Postamat presenti sul territorio, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Per coloro i quali invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, dovranno presentarsi agli sportelli secondo il calendario che verrà pubblicizzato nei prossimi giorni e che prevede una turnazione in ordine alfabetico. Inoltre presso alcune filiali dove si prevede maggiore utenza verranno previsti servizi di piantonamento con guardie giurate.

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai vertici delle forze dell’ordine, i sindaci di Caltanissetta e di Gela e rispettivamente il comandante del 4° Reggimento Genio Guastatori ed il direttore delle Poste Italiane S.p.a., filiale di Caltanissetta, unitamente al responsabile dell’area vigilanza degli uffici postali della Regione Siciliana.

L’esercito contribuirà ai servizi di controllo del territorio con due pattuglie per quadrante orario, dislocate nei Comuni di Caltanissetta, Gela e Niscemi.

Nel corso del Comitato si è concordato di incrementare in quelle giornate i servizi di controllo per favorire le misure di distanziamento sociale ma anche per controllare che il ritiro della pensione possa avvenire in una adeguata cornice di sicurezza e pertanto le pattuglie delle forze dell’ordine vigileranno nei pressi degli uffici postali.

Commenta su Facebook