Paga il televisore on line, ma l’affare era una truffa

705

Ennesima frode informatica denunciata in questura, questa volta da un trentenne sancataldese. Navigando sul sito di una nota azienda statunitense di commercio elettronico, ha abboccato all’offerta di un venditore privato, relativa ad un televisore LCD di 50 pollici, ad un prezzo di circa 400 euro. Contattato il venditore via mail, ha ricevuto conferma della disponibilità del mega televisore e i dati bancari su cui accreditare le somme.

Fatto il versamento ha atteso invano conferma dal sito web di acquisti on line, ma quando ha contattato i responsabili, questi ultimi hanno negato di aver mai mandato quella mail. Stando così le cose, il 30enne sancataldese ha capito di essere stato truffato, presentando denuncia in questura.

Commenta su Facebook