Pace interiore. A Caltanissetta l’Inner Peace Day

2107

Sabato al Museo Archeologico dalle 9 alle 13 meditazione per la pace rivolta ai giovani del capoluogo nisseno

Dopo i successi nelle maggiori capitali europee e l’incontro a Roma in Parlamento sbarca anche in Sicilia il progetto internazionale che ha coinvolto oltre tre milioni di studenti in più di cinquanta Paesi del mondo #InnerPeaceDay #InnerPeaceCaltanissetta.

“Inner Peace” sbarca a Caltanissetta. Dopo i successi nelle maggiori capitali europee e l’incontro in Parlamento a Roma, arriva anche in Sicilia la meditazione per la pace rivolta a studenti e ragazzi di tutte le età. L’Inner Peace Day si terrà sabato 13 maggio al Museo regionale interdisciplinare, in contrada Santo Spirito. Dalle 9 alle 13 si svolgeranno due sessioni di meditazione e musica dedicate soprattutto ai giovani. A organizzare è l’associazione internazionale Inner Peace. L’ingresso è gratuito e aperto a tutti. Per informazioni e prenotazioni chiamare i numeri 347.3347944 e 333.4310526.

Il progetto Inner Peace unisce varie iniziative internazionali che mirano a fare sperimentare agli studenti di tutto il mondo la meditazione come mezzo per raggiungere la pace interiore, e diffondere così nei giovani i semi della tolleranza e della comprensione tra i popoli. Un messaggio universale che si ispira agli insegnamenti di personalità emblematiche come Gandhi, Martin Luther King, Nelson Mandela e Shri Mataji Nirmala Devi, e che in Europa ha già raggiunto Bruxelles, Madrid, Berlino, Bucarest, Parigi e Roma.

“Bisogna aumentare la consapevolezza che per costruire un mondo migliore occorre prima di tutto creare e stabilizzare la pace dentro di noi – spiegano gli organizzatori -. Migliaia di volontari stanno raggiungendo milioni di studenti in tutto il mondo, per offrire un’esperienza pratica di unione senza confini e prendere coscienza del legame profondo che esiste tra tutti gli esseri umani. E’ un’onda d’amore che sta arrivando anche nei contesti più difficili, dai quartieri a rischio delle città occidentali alle zone devastate dalla guerra.

Un immenso sforzo che sta portando speranza e aiuti concreti a bambini e ragazzi, per creare una nuova generazione di uomini e donne che abbiano la Pace come priorità nella loro esistenza”. La meditazione proposta è basata sul metodo Sahaja Yoga, partner ufficiale dell’Unesco “Center for Peace”. Le semplici tecniche scelte permettono di sciogliere le tensioni interiori e raggiungere equilibrio e benessere a livello fisico, mentale ed emozionale. L’esperienza non richiede posizioni o abbigliamento particolari: basta stare comodamente seduti e seguire gli esercizi proposti, che vengono accompagnati dall’esecuzione di pezzi classici della musica indiana, per provare un naturale stato di gioia e pace interiore.

In Italia l’iniziativa ha già coinvolto oltre cento scuole, con incontri e seminari da nord a sud in tutta la Penisola. Il 21 marzo scorso, la capitale ha festeggiato la Giornata mondiale della Pace interiore con una grande meditazione nella sala dei gruppi parlamentari a Montecitorio, che ha visto la partecipazione degli allievi degli istituti romani e di Amatrice, assieme a deputati e giornalisti.

L’associazione internazionale Inner Peace ha già portato l’esperienza della pace interiore a oltre tre milioni di studenti, dagli asili alle università, in più di cinquanta Paesi del mondo. Per maggiori informazioni: Innerpeaceday.org; FB Innerpeaceday; YT InnerPeaceDay. Il metodo Sahaja Yoga (dal sanscrito, “yoga spontaneo”), sviluppato nel 1970 da Shri Mataji Nirmala Devi (India 1923 – Italia 2011) e oggi diffuso in oltre centodieci nazioni, è proposto come forma di volontariato in vari ambiti (scuole, aziende, ospedali, carceri, università, centri sportivi), ed è scelto come partner ufficiale dell’Unesco Center For Peace: “Se non c’è pace dentro di noi – si legge nelle motivazioni – come possiamo sostenere la pace globale?”.

Commenta su Facebook